Home Nazionale Pordenone, ritrovata con un cacciavite conficcato in testa

Pordenone, ritrovata con un cacciavite conficcato in testa

0

PORDENONE – Una donna di nazionalità romena di 38 anni è stata rinvenuta nella sua abitazione di Montereale Valcellina, in provincia di Pordenone, con un cacciavite conficcato nel capo, vicino a un orecchio, per una profondità di circa 10 centimetri. A trovare la donna, M. M., è stato un vicino di casa che passando sulla strada l'ha vista riversa sulla soglia dell'uscio dell'abitazione.
Dalle poche e frammentarie notizie emerse finora, la donna sarebbe in coma ed è stata trasportata con l'elisoccorso nell'ospedale di Udine per essere sottoposta a un intervento di neurochirurgia per estrarre il cacciavite e per fermare l'emorragia nata dalle ferite particolarmente profonde. Della vicenda si stanno occupando i Carabinieri della caserma di fronte all'abitazione della donna. I militari non escludono nessuna ipotesi, tra le quali ha iniziato a farsi più strada quella del tentato suicidio, per quanto sia stato fatto in maniera atipica. A momento sono stati ascoltati alcuni testimoni, tra i quali un italiano legato sentimentalmente alla donna.

Articlolo scritto da: Adnkronos