Una camminata per rivivere la battaglia di Anghiari

La Battaglia di Anghiari è da sempre motivo di vanto per la cittadina toscana che al dipinto di Leonardo ha fatto da cornice. Lo sfondo dell’affresco perduto, balzato di recente all’onore delle cronache mondiali circa un suo possibile ritrovamento nel Salone del Cinquecento a Palazzo Vecchio dove ancora si stanno svolgendo le ricerche, è infatti la pianura sottostante Anghiari, indicata come Piana della Battaglia.

Quest’anno tutti avranno la possibilità di visitare i luoghi che ispirarono Leonardo grazie all’organizzazione della camminata storico-allegorica che si svolgerà sabato 23 Giugno alle ore 18.00.

Si tratta di un’iniziativa che va ad anticipare lo storico Palio della Vittoria, che come ogni anno avrà luogo ad Anghiari nella giornata del 29 Giugno. La camminata, guidata da Rossano Ghignoni – guida Ambientale Escursionista ufficiale delle riserve della provincia di Arezzo – ha come obiettivo quello di illustrare e valorizzare i luoghi di grande rilievo storico dove si svolse lo scontro che nel 1440 che vide la disfatta dei milanesi.

La Battaglia rivive dunque nel suo percorso storico originale grazie alla rievocazione escursionistica che, partendo da Piazza Mameli, effettuerà il seguente percorso: Maraville – Mulinello – Maestà della Battaglia – Cipicchio – I Mori, fino a Pino Monteloro. Durante il cammino è prevista l’incursione dei protagonisti della battaglia impersonati da attori locali: Scarampo, Anghiarese, Orsini, Suonatore e Micheletto.

Con i suoi 7 km di tragitto e una durata complessiva di circa due ore e mezza, la camminata non presenta particolari difficoltà ed è adatta a tutti. Il prezzo di 15 Euro comprende anche il ricco banchetto finale nel centro storico di Anghiari.

L’evento è organizzato in collaborazione con il Comune di Anghiari, la Società Cooperativa Toscana d’Appennino, Zenone Trekking, Associazione Pro Anghiari.