Home Sport Risultati squadre amaranto nel fine settimana

Risultati squadre amaranto nel fine settimana

0

Gli allievi provinciali dell'Arezzo conquistano la finale dove affronteranno il Bibbiena. Buone anche le prestazioni dei giovanissimi A nel torneo di sansepolcro e dei giovanissimi B squadra amaranto. Ecco in sintesi quanto accaduto in questo weeck end.
ALLIEVI PROVINCIALI
Sul campo neutro di Quarata la squadra allievi B dell'Arezzo è riuscita ad eliminare l'Arno Laterina al termine di una vvincente sfida che si è conclusa ai calci di rigore. Per prima era passata in vantaggio l'Arno Laterina grazie ad una sfortunata autoretedi Franceschini poi nella ripresa allo scadere è arrivato il gol del pari grazie a Tommaso Rossi. I supplementari sono stati giocati con una certa paura da entrambe le squadre che così sono approdate ai calci di rigore. L'Arezzo li ha segnati tutti e cinque mentre l'Arno si è fermato a quattro. Gli amaranto così approdano alla finale in programma sabato prossimo con sede ancora da definire dove troveranno il Bibbiena a sua volta vincitore per 3 a 2 sull'Archiano. Un traguardo pienamente meritato dalal squadra di Marcello Vardi che in questo scorcio finale di stagione ha legittimato il suo stato di forma dimostrando di essere una squadra solida ed in gradoi di poter competere alla pari con qualsiasi avversario come è testimoniato direttamente anche da questa ultima prestazione contro una squadra sicuramente molto forte e dotata sia sul piano tecnico che fisico. Le due compagini hanno infatti dato vita ad una partita combattuta e giocata ad armi pari sin dalle prime battute di gioco dove si è anche registrata una leggera supremazia da parte dei ragazzi di Marcello Vardi partiti subito con grande briosità come era stato richiesto da parte del tecnico amaranto. Purtroppo dopo una decina di minuti, per un colpo ricevuto al volto, il bravo difensore Chiarenza si è dovuto portare ai margini del campo per farsi medicare e proprio in quel frangente è arrivata la rete dei valdarnesi grazie ad una sfortunata deviazione di testa di Franceschini che beffava l'onnipresente Baldinozzi (portiere classe 98).
Gli amaranto hanno subito reagito creando numerose azioni da rete che non si sono concretizzate però al meglio sia per un po' di sfortuna che per imprecisione. Nonostante la pressione l'Arno laterina sembrava in grado di gestire al meglio il vantaggio acquisito anche perchè la squadra di Vardi appariva un po' in debito di ossigeno ma quando però tutto sembrava deciso, nel finale è arrivato il pareggio dopo un fraseggio a cenmtrocampo finalizzato da Tommaso Rossi.
I supplementari venivano giocati senza infamia e senza lode da entrambe le compagini vuoi per le energie spese nei tempi regolamentari vuoi anche per la paura di perdere. La qualificazione si è giocata quindi ai calci di rigore. Gli amaranto non sbagliavano nulla facendo l'enplein con Porretti, Guizzunti, Daveri, Gerardini e Rossi L. mentre i valdarnesi si fermavano a 4.
AREZZO: Baldinozzi, Bozzi, Chiarenza, Guizzunti, Sannuto, Franceschini, Tommaso Rossi, Gerardini, Daveri, Palazzo
A disposizione: Porretti, Rossi L., Micheli, Massini, Concialdi
All. Marcello Vardi
GIOVANISSIMI A

Altra netta vittoria per la squadra dei giovanissimi A dell'Arezzo che nella seconda giornata del torneo di Sansepolcro, battono nettamente i marchigiani dell'Atletico Biscubio con un 3 a 0 che solo la bravuto dell'estremo difensore avversario ha contenuto. La partita comincia subito con il predominio costante dei ragazzi di Obligis che passano al 13' con Scarano abile a sfruttare una ribattuta su tiro di Squarcia. Subito dopo é Martini a sfiorare il raddoppio con uno splendido tiro da fuori che coglie in pieno la traversa. É il prweudio al gol dello stesso Martini che stavolta con un tiro rasoterra sigla il raddoppio. Da qui sino al 60' l'Arezzo crea una palla gol dopo l'altra non riuscendo però a chiudere la partita sia per le parate del portiere che per imprecisione al momento della conclusione. Nella ripresa le.piu grosse occasioni capitano.due volte a Resti , nuovamente a Martini che coglie un altro legno con uno.splendido pallonetto. Il 3a 0 definitivo arriva grazie a Squarcia che dopo una splendida azione con Rosadini e Martini entra in area di rigore e da posizione defilata manda il pallone in rete. Con questa vittoria l'Arezzo si porta al.comando.del.girone a pari punti con la.Virtus Sangiustinese, che sarà il prossimo.avversario. La sfida diretta è in programma per domenica 26 maggio alle 19:30 al Buitoni. C'è da attendersi un confronto abbastanza impegnativo anche perchè i virtussini sono un'ottima squadra che è anche dotata dal punto di vista fisico. Un avversario quindi da affrontare al massimo cercando di imporre subito il proprio gioco. Oltre al torneo di Sansepolcro i “lama” avranno anche altri importanti appuntamenti nel corso di questa settimana che è iniziata con i provini al comunale. I ragazzi di Obligis giocheranno martedì sera nella.prima giornata del torneo dell'Etruria alla Chiassa contro i padroni di casa e venerdi sera, nella seconda giornata del torneo di Badia al Pino affronteranno il Foiano e saranno costretti a vincere per centrare l'obiettivo.del.primo.posto nel girone.
Questa la squadra che si è imposta sull'Atletico Biscubio a Sansepolcro:
AREZZO: Baldinozzi, Zammuto, Detti, Martini, Santamaria,Bardi, Squarcia, Caselli, Sereni, Romagnoli, Scarano.
A disposizione: Giulianini, Rosadini, Acquisti, Resti.
Allenatore: David Obligis
GIOVANISSIMI B SQUADRA AMARANTO
Con una vittoria per 6 a 0 ottenuta a spese dell'Etruria 2009 la squadra amaranto dei giovanissimi B dell'Arezzo ha ottenuto il primo posto nel girone d con conseguente qualifica alla fase finale del torneo Lorentini . La partita si è risolta già nel primo tempo conclusosi per 4-0 con grande superiorità degli amaranto rispetto ai padroni di casa che però si sono presentati a questa sfida con soli 11 uomini contati che hanno giocato fino alla fine onorando l' impegno nel miglior modo possibile al punto che nella ripresa, forse anche perchè l'Arezzo non ha piùspinto al massimo, hanno limitatoi il passivo a due reti. Un sei a zero quindi senza storia che ha comunque evidenziato la buona condizione dei ragazzi di mister Tommaso Nardin che hanno voluto conquistare il primato in classifica rimediando alla sconfitta imprevista subita in casa della Castiglionese. Tutti i giocatori che sono scesi in campo con la maglia del cavallino rampante hanno messo in pratica gli schemi mandati a memoria nel corso di tutat la stagione con un gioco tutto sommato piacevole e divertente a dimostgrazione che la sconfitta del turno precedente è stato solo un fattore episodico maturato grazie ad un po' di flessione fisica ma anche ad una situazione logistica sfavorevole. A Chiassa Superiore c'è inoltre da segnalare la doppietta di Fabbriciani che era da un po' di tempo a secco, il ritorno al gol di Bianchini dopo un periodo costellato da infortuni e la prima rete di Municchi con la squadra amaranto. Tutti segnali importanti che lasciano ben sperare in vista degli appuntamenti che attendono la squadra nel corso di questa settimana. Prossimo impegno sarà martedì sera alla Sancat Coverciano contro la Sancascianese per cercare di bissare il successo della prima giornata contro l'Audax Rufina nel torneo Remo Barbieri. Un altro appuntamento di assoluto prestigio che i ragazzi di mister Tommaso Nardin vogliono onorare al meglio nonostante che poi già sabato prossimo e domenica siano in cartellone le prime due partite del girone finale del torneo Lorentini.
AREZZO: Mancini, Pazzaglia , Municchi, Capogna , Pineschi, Bruni, Zougui, Perugini, Celli Fabbriciani, Grottola.
A disposizione: Colombi, Panozzi, Lambardi, Bianchini
All. Tommaso Nardin
ETRURIA 2009: Grappolini, Ashan, Cerofolini, Mori Giac., Mori Mirko, Shehaj, Casali, Bianconi Mori l., Esposito, Deliu.
All. Fortezzi
Reti Perugini, Fabbriciani (2), Grottola, Municchi, Bianchini
GIOVANISSIMI B SQUADRA BIANCA
La squadra bianca dei giovanissimi B dell'Arezzo chiude il girone di qualificazione al Lorentini con una sconfitta per 6 a 2 ad opera della Castiglionese. La compagine diretta sa Alberto Bazzarini sostituito per l'occasione da Roberto Bonini perchè squalificato, ha giocato meglio rispetto alla partita di andata pur confermando i limiti che l'hanno accompagnata durante la seconda parte della stagione. Troppo il divario esistente rispetto ai viola che alla “Spiaggina” si erano imposti per 6 a 0.
Non bisogna però fare troppe colpe a questi ragazzi che sicuramente hanno dato il massimo soprattutto nel periodo in cui erano diretti da Paolo Tirinnanzi poi andato a lavorare con la federazione malese. Il gruppo ha dovuto assimilare in fretta i metodi del nuovo tecnico Alberto Bazzarini che ha avuto però poco tempo per lavoro sul gruppo e di conseguenza c'è stata una situazione di disagio che ha finito per penalizzare ulteriormente questa squadra.
Tornando alla sfida con i viola, è stata ancora una volta quasi a senso unico. Non è bastata la volontà dei “blancos” per impensierire più di tanto gli ospiti che hanno chiuso il primo tempo in vantaggio per 4 a 1. Per l'Arezzo ottima la rete di Dragoni di testa. Nella ripresa le cose sono un po' migliorate anche se il predominio territoriale è rimasto della Castiglionese che ha rimpinguato il bottino con altre due reti mentre per i padroni di casa è andato a segno Mordenti.
Archiviata questa esperienza è tempo ora di guardare ai prossimi impegni che per i blancos prevedono già mercoledì l'esordio nel torneo della Chiassa.
AREZZO: Bulgarelli,Pisciotta, Rusu, Acciai, Rosi, Stopponi, Bonini, Francini, Sanchez, Mordenti, Ceccherini
A disposizione: Donati, Bonini, Dragoni, Genovese
All. Roberto Bonini
ESORDIENTI A
La squadra esordienti A dell'Arezzo ha concluso al quarto posto la final four che si è disputata domenica sul campo del Santa Firmina. Gli amaranto hanno pareggiato 0 a 0 con i padroni di casa del Santa Firmina, perso per 1 a 0 la seconda sfida con il Montevarchi e perso subito dopo anche quella con l'Olmoponte per 2 a 0. La squadra di Alvaro Frappi , in questo frangente ha pagato comunque dazio alla dea bendata che le ha girato le spalle specialmente nel corso della seconda partita con l'Aquila Montevarchi che è terminata al primo posto seguita da Santa Firmina, Olmoponte e poi dagli amaranto. Ma andiamo ad esaminare l'andamento delle partite disputate.
Quella d'esordio è stata una gara sostanzialmente equilibrata senza grandi occasioni da rete se non per la traversa colpita da Polvani. Un gran tiro che se fosse stato leggermente più calibratoi avrebbe potuto dare agli amaranto un successo utile per rimanere in lizza sino all'ultimo incontro.
Anche il secondo confronto con il Montevarchi ha fatto vedere una certa prevalenza dell'Arezzo che ha messo in difficoltà i rossoblù creando anche qualche occasione importante per passare in vantaggio per una traversa colpita da Bianchini ed un salvataggio clamoroso sulla linea da parte del portiere aquilotto su tiro di Gerardini. Poi è arrivata invece la beffa sotto le spoglie di un bolide di un centrocampista valdarnese che ha mandato il pallone in rete consegnando ai valdarnesi la vittoria ed anche una buona ipoteca sul successo finale che poi hanno meritatamente ottenuto.
In questa occasione la compagine diretta da Alvaro Frappi ha giocato la sua più bella partita testimoniando di avere le qualità giuste per mettere in difficoltà un avversario come il Montevarchi che in questa fase della stagione era dato come quello più in condizione. In questo caso, ai punti, avrebbe vinto l'Arezzo per le occasioni maturate nel corso della partita. Nel calcio però contano le reti ed il Montevarchi , con il minimo sforzo, è riuscito a capitalizzare al massimo forse l'unica vera opportunità creata durante tutto il match. Niente da dire invece sull'esito dell'ultima sfida con l'Olmoponte. I ragazzi del cavallino rampante , forse perchè stanchi dell'incontro precedente con pausa limitata, hanno praticamente giocato solo nei primi cinque minuti per cedere poi il passo agli avversari che hanno segnato due reti vincendo meritatamente.
Questa la rosa della final four:
AREZZO: Baldesi, Viroli, Caneschi, Baglioni, Vicidomini, Parlangeli, zampina, Andreucci, Malentacca, Mancioppi, Amatucci, Polvani, Fata, Bianchini, Canola, Duri, Gerardini, Villani