44esima edizione della Granfondo Novecolli 2014 ecco i vincitori – CLASSIFICHE

Novecolli 2014 - podio 200km

Una splendida giornata di sole ha aperto la 44ª edizione della Granfondo Internazionale Nove Colli di Cesenatico. Già alle prime luci dell’alba le strade della cittadina della riviera romagnola erano letteralmente invase da un fiume di ciclisti diretti al porto canale leonardesco, sede della partenza. Alle 6:00 il Presidente del G.C. Fausto Coppi Alessandro Spada insieme al Sindaco Roberto Buda hanno dato il via alla prima griglia, a seguire sono partite le altre griglie.
Sono stati 10.872 i partenti effettivi della Nove Colli 2014, tra questi presenti in prima fila il Ct azzurro Davide Cassani con il Presidente della Federazione Ciclistica Italiana Renato Di Rocco, il Direttore della Scuola Superiore di Polizia Roberto Sgalla e i portacolori del Team Sportful Jury Chechi, Antonio Rossi e Pietro Piller Cottrer.
Migliaia le persone che hanno assiepato le strade alla partenza, all’arrivo e lungo il tracciato.

Novecolli 2014 - 200kmLa gara è stata movimentata fin dalle prime battute, il percorso medio ha avuto la sua svolta sul 3° colle, il Ciola km74, dove  Matteo Cipriani (Infinity Cycling Team) raggiunge il fuggitivo Michele Scotto D’Abusco, i due guadagnano sugli inseguitori e poi Cipriani se ne va in solitaria sul Barbotto. Intanto si avvicina il gruppo degli inseguitori che sono il n. 3 Tiziano Lombardi, 19 Bern Hornetz, 1 Ruberto Cunico, 258 Andrea Gallo, 7 Kris Hubert, 31 Federico Cerri, 24 Zanetti Igor, 5 Vincenzo Pisani, 10 Matteo Bordignon, 520 Matteo Podesta’, 853 Scotto D’Abusco, 1095 Devis Miorin, 65 Federico Castagnori.

Per il percorso medio (130km) dopo l’ascesa del Barbotto Matteo Cipriani resta in solitaria e mantiene un vantaggio di 1’20’’ fino a Cesenatico. Il podio viene deciso con una volata  a 11 che vede Matteo Cecconi prevalere su Leonardo Viglione, rispettivamente vincitori del percorso medio nel 2013 e nel 2012.

Primo Matteo Cipriani (Inifinity Cycling Team) che ha chiuso in 3:34:29.92 alla media dei 36,36. Volata di gruppo per decidere il resto del podio che ha visto al secondo posto Matteo Cecconi (Asd Effetto Ciclismo Fiano Romano) arrivato a Cesenatico in 3:35:50.31 media 36,14. A chiudere il podio Leonardo Viglione (Team Ucsa) arrivato in 3:35:50.77 stessa media.

Tra le donne si è imposta la trentina Astrid Schartmuller (Gobbi-MG.K VIS-LGL-More Life Energy) che ha tagliato il traguardo in 3 ore 47 minuti 45secondi e 11 centesimi alla media dei 34,25. Al secondo posto Olga Cappiello (Team Cinelli Santini), che ha chiuso in 3:52:50.12 alla media dei 33,50. Terzo posto per Claudia Gentili (Ale Cipollini Galassia) arrivata in 3:53:30.80 alla media dei 33,38.

Novecolli 2014 - 200kmPercorso lungo 200km
Per quanto riguarda il percorso lungo al km 155 Passo delle Siepi il gruppo di testa è composto da 29 atleti che sono: n. 1 Cunico, 31 Cerri, 65 Castagnoli, 258 Antonioli, 24 Zanetti, 62 Mencaroni, 4 Nikandrov, 10 Bordignon, 19 Hornetz, 3 Lombardi, 5 Pisani, 67 Elettrico, 520 Podesta’, 1094 Falzarano, 1095 Miorin, 688 Nucera, 6 Minuzzo, 57 Sanetti, 66 Pesciaroli, 60 Falasconi, 1151, 123 Cannella, 42 Sansoni, 12 Morrone, 63 Salimbeni, 7 Kris, 444 Galli, 11 Muraro, 34 Ortolani.

La corsa vede il suo punto di svolta sul Passo delle Siepi vanno in fuga in tre il n. 19 Hornetz, il 57 Sanetti e il n. 63 Luigi Salimbeni,  che hanno un vantaggio di  45″ sul resto del gruppo.
All’ultimo colle il Gorolo,  il terzetto composto da Hornetz, Salimbeni e Sanetti, ha 50″ di vantaggio segue Falzarano e a 2’10” il gruppo.

Al km.177 perde contatto Salimbeni e in testa rimangono in due. Falzarano incalza e passa al rilevamento tempo a 40″ a 1’30” con il n. 31 Cerri e il gruppo a 1’50”.
Falzarano accorcia le distanze e si porta a 10″, il gruppo è a 1′, in testa al gruppo c’è Roberto Cunico.
Al comando rimangono Hornetz e Sanetti, a 12″ Falzarano, a 30″ seguono 62 Luciano Mencaroni, 520 Matteo Podestà, 258 Andrea Galli, 3 Lombardi Tiziano, 10 Matteo Bordignon, 4 Nikandrov, 67 Elettrico, 65 Castagnoli, 5 Pisani, 24 Igor Zanetti, 31 Federico Cerri, 688 Nucera. 
Nella discesa del Gorolo cade Sanetti al comando resta solo il n. 19 Hornetz. Al km187 Falzarano riprende Hornetz.

A Savignano km 194, gli inseguitori rientrano e si riforma un gruppo con 15 corridori.
Il finale è incandescente, erano anni che non si vedeva uno sprint così numeroso.
Sul lungomare di Cesenatico ad aggiudicarsi la 44ª edizione della granfondo Nove Colli è il russo Dmitry Nikandrov (Team Kyklos Abruzzo) che vince in 5:58:30.76 alla media dei 34,31. Secondo posto per l’italiano Igor Zanetti (Cannondale – Gobbi – Fsa) 5:58:31.56, stessa media. Terzo gradino del podio per il piemontese Andrea Gallo (Pedala Sport Canale) 5:58:32.82 stessa media.

Per le donne dominio completo del team Gobbi – MG – KVIS –LGL – More Life Energy che ha conquistato tutti e tre i gradini del podio. Primo posto per Marina Ilmer che ha chiuso in 06:29:54.65 alla media dei 21,55, secondo posto per la compagna di squadra Chiara Ciuffini arrivata a Cesenatico in 06:35:49.83 media 31,07, terzo posto per la compagna di squadra Monica Bandini.06:43:42.72 alla media dei 30,47.

CLICCA QUI PER LE CLASSIFICHE DEL PERCORSO MEDIO

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA DEL PERCORSO LUNGO