Alimenti: Commissione Politiche Ue Camera boccia più frutta nei succhi

Roma, 26 mar. (Adnkronos Salute) – La bocciatura dell’emendamento alla Legge europea 2013 finalizzato ad innalzare la percentuale minima di frutta nei succhi e bevande analcoliche dall’attuale 12% al 20% da parte della Commissione Politiche dell’Ue della Camera lascia “interdetti”. Lo dice il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo, che evidenzia come che la decisione del Parlamento “getta nella più assoluta prostrazione i produttori di frutta, soprattutto del meridione, e danneggia i consumatori italiani, in particolare i bambini che avrebbero diritto ad alimenti di qualità superiore”.