Big Event 2014: sabato 5 aprile, Parco Pertini e Piazza Giotto

Parco Giotto
Parco Giotto

Torna anche quest’anno la giornata dedicata alla solidarietà e all’aggregazione tra studenti americani e cittadini di Arezzo. La University of Oklahoma in Arezzo (OUA) e il Comune di Arezzo hanno messo a punto il Big Event per sabato 5 aprile, dalle 9 e mezzo al pomeriggio inoltrato.

L’assessore al decoro del Comune di Arezzo Franco Dringoli: “lavoriamo su vari filoni per un miglioramento del decoro urbano e per sensibilizzare i cittadini alla cura del patrimonio pubblico. Per questo abbiamo recentemente costituito una consulta delle realtà associative che hanno a cuore questo problema e pensato a momenti diretti di partecipazione come la presa in cura di alcune aree della città o la loro sistemazione tramite eventi dimostrativi. Uno di questi è proprio il Big Event, l’altro momento che abbiamo individuato è l’ultima settimana di maggio in corrispondenza della chiusura delle scuole. Poi ci sarà, a fine settembre, Puliamo il mondo, giornate aretine ma che si legano a iniziative di respiro nazionale. Uno dei fenomeni che mi preme citare è quello dell’abbandono dei rifiuti, una prassi che incide sul decoro e anche sui costi che l’amministrazione deve sostenere per contenerla e porvi rimedio”.

Lucio Bianchi della Oklahoma University of Arezzo: “l’obiettivo dichiarato dell’evento sarà quello di allargare le maglie e non limitarsi solamente a quanto finora fatto con la pulizia e la manutenzione dei parchi. La manifestazione di quest’anno si svolgerà in più luoghi a partire dai centri di raccolta generi alimentari in Piazza Giotto, al supermercato Ipercoop di viale Amendola e ai supermercati Coop di via Vittorio Veneto e Despar di Piazza Giotto. Il tutto a favore della Caritas. Non mancherà l’oramai tradizionale pulizia e manutenzione, beneficiario il parco di via degli Accolti, in collaborazione con Legambiente. Facciamo appello per una partecipazione della città alla manifestazione e in particolar modo alla sensibilità degli aretini nei confronti di persone disagiate che la Caritas sostiene con sempre maggiore difficoltà. Molte volte capita che facciamo scadere  i nostri alimenti che conserviamo in casa, riflettiamoci e invece di comprare un alimento in più regaliamolo a chi vive con un pasto al giorno”.

E ancora: simulazione di campi d’allenamento e gioco a cura di Vasari Rugby, Scuola Basket Arezzo e Baseball Softclub Arezzo tra gli studenti e i giovani presso il Parco Pertini. Picnic area e barbecue, in collaborazione con l’Associazione Macellai, presso l’area verde prospiciente il bar del Parco Pertini.

Sarah Rodriguez studentessa della Oklahoma University e proveniente da Norman ha dato il senso dell’evento negli Stati Uniti: “vi partecipano almeno 5.000 studenti all’anno, con tanti progetti come dipingere edifici pubblici e privati, visitare gente anziana, piantare fiori e pulire i parchi. I volontari danno un grande segnale di cosa vuol dire sentirsi comunità”.