Il Bsc Arezzo ospita il primo trofeo di softball amatoriale

Bsc Arezzo
Bsc Arezzo

Sabato 18 e domenica 19 ottobre, otto squadre da tutta Italia si sfidano nel primo trofeo della “Topa”. Il softball amatoriale è un movimento in forte crescita che ad Arezzo ha già aggregato numerosi atleti

AREZZO – Il softball amatoriale di tutto il centro Italia si ritrova ad Arezzo per il primo torneo della “Topa”. Il nome dell’evento è l’acronimo di Team Old Pitch Arezzo, la squadra che riunisce tanti ex giocatori ed ex giocatrici del Bsc Arezzo che, abbandonata l’attività sportiva agonistica, hanno deciso di continuare a giocare in modo amatoriale. Il torneo ha raccolto l’adesione di ben otto squadre che, sabato 18 e domenica 19 ottobre, si daranno appuntamento sui campi aretini dell’Estra BallPark per sfidarsi in tante partite di softball aperte a uomini e donne di tutte le età.

Tra le formazioni iscritte ben due rappresentano la città di Arezzo (Topa Arezzo e Eno-Teka Arezzo), poi vi sono realtà dalla Toscana con i fiorentini del Turtles Antella e i Gelati e Dintorni Grosseto, gli umbri del Lizard Perugia, i laziali del Red Foxes Roma, i liguri dei Boscaioli Savona e i veneti degli 88 Bastardi Padova. «Il softball amatoriale è una disciplina sempre più in voga – spiega Sandra Borrini, organizzatrice del torneo e anima della Topa Arezzo. – In tutta Italia si stanno formando tantissime squadre composte da ex atleti di entrambi i sessi che decidono di continuare a giocare con il solo scopo di divertirsi e di condividere la comune passione per questo sport.

A dimostrare tale entusiasmo è proprio il primo torneo della “Topa” che porterà ad Arezzo decine di persone da tante regioni italiane». Il softball amatoriale del Bsc Arezzo al momento fa affidamento su sedici atleti, tutti con più di 40 anni, che da quest’anno hanno iniziato ad allenarsi insieme e a partecipare a svariati tornei in tutta Italia, da Antella a Pordenone. La crescita del movimento ha permesso alla Topa di organizzare la prima edizione di questo innovativo torneo che vedrà tante partite dalle 9.30 del sabato alle 18.00 della domenica. «Proveremo a vincere il trofeo – aggiunge Borrini, – ma al di là dell’aspetto agonistico, siamo particolarmente felici di aver organizzato un momento di aggregazione e di comune divertimento che catalizzerà su Arezzo l’attenzione del softball amatoriale italiano».