Calcio: Fair play finanziario, Uefa indaga su Roma e Inter (2)

74

– Roma e Inter “hanno rivelato un deficit di bilancio sulla base dei periodi contabili che chiudono nel 2012 e 2013”, spiega la Uefa in una nota. Per lo stesso motivo, oltre ai due club italiani sono finiti nel mirino dell’organo di controllo finanziario dei club dell’Uefa anche Monaco, Besiktas, Krasnodar, Liverpool e Sporting Lisbona.
Questi club dovranno fornire “informazioni supplementari” a ottobre e novembre, e verranno monitorati durante le prossime settimane prima dei termini fissati. Successivamente saranno fornite ulteriore comunicazioni supplementari e, sottolinea la Uefa, “potranno essere imposte eventuali misure cautelari”.
Nel complesso, compresi i club già citati e le nove squadre che hanno firmato accordi transattivi la scorsa stagione, 115 club saranno monitorati per tutta la stagione e sono stati invitati a presentare all’organismo dell’Uefa informazioni aggiuntive, come ad esempio informazioni finanziarie per l’esercizio chiuso nel 2014 e la loro situazione di debiti insoluti al 30 settembre 2014. (segue)