CinemaèDanza 2014: Rassegna di film che incontrano le espressioni del corpo

CinemaèDanza è una rassegna cinematografica sull’universo eterogeneo della danza e sulle espressività del corpo.

E’ una nuova iniziativa promossa dall’Associazione Sosta Palmizi e si svolge sul territorio aretino con tre appuntamenti in tre diverse sedi realtà diverse, da luglio a novembre 2014.

Con il comune denominatore del movimento, cinema e danza hanno da sempre dialogato. Il ballo è un elemento che permea la storia del cinema e che l’ha conquistata anche con un genere proprio. Con l’avvento della tecnologia digitale l’arte della danza è portata sullo schermo in maniera crescente da documentaristi con affascinanti ritratti di coreografi e storie in cui le sue innumerevoli forme la rendono protagonista.

Questo primo ciclo parte proprio dal cinema documentario con film che raccontano tre grandi e diverse esperienze: la coreografa tedesca Pina Bausch e il suo Wuppertal Tanztheater (il 2014 è l’anno del 40° anniversario della sua fondazione), L’Opera de Paris vista attraverso lo sguardo di uno dei documentaristi più importanti Frederick Wiseman e un ritratto di Vincent Paterson, coreografo di Michael Jackson e Madonna.

Ogni proiezione è presentata in una location diversa anche con l’obiettivo per l’Associazione di continuare a generare alleanze e fare rete con le realtà culturali del territorio aretino.

La prima proiezione, con tutto esaurito in sala, è stata organizzata a luglio in collaborazione con Cortona Mix Festival ed ha visto la partecipazione di Bénédicte Billiet componente del Wuppertal Tanztheater di Pina Bausch, ospite a Cortona per presentare il film Dancing dreams – Sui Passi di Pina Bausch.

 

Per il secondo appuntamento il 23 ottobre alle ore 20.30 la rassegna è ospitata ad Arezzo, al Teatro Pietro Aretino, con un ritratto di uno dei più grandi corpi di ballo del mondo attraverso lo sguardo attento del neo vincitore del Leone d’Oro alla Carriera, Frederick Wiseman, primo documentarista ad essere insignito di questo prestigioso premio allo scorso Festival di Venezia.

La Danse racconta  l’universo e il funzionamento interno del Ballet de l’Opéra de Paris, dalla vita della compagnia alla sua direzione, al supporto tecnico e alle lezioni, fino alle prove e alle rappresentazioni di sette opere danzate: Paquita di Pierre Lacotte, Lo schiaccianoci di Rudolf Nureyev, Genus di Wayne McGregor, Medea di Angelin Preljocaj, La casa di Bernarda Alba di Mats Ek, Romeo e Giulietta di Sasha Waltz e Orfeo e Euridice di Pina Bausch.

Frederick Wiseman, regista statunitense indipendente, ha realizzato 39 documentari e 2 film di finzione: opere narrative drammatiche che cercano di ritrarre la gioia e la tristezza, la commedia e la tragedia dell’esperienza umana all’interno di una grande varietà di istituzioni sociali contemporanee. Tra i suoi documentari si ricordano Titicut Follies(1967), Welfare (1975), Public Housing (1997).  È anche regista di teatro, dove ha diretto The Last Letter, tratto dal romanzo Life and Fate di Vasily Grossman, e Happy Days di Samuel Beckett alla Comédie-Française. La sua opera più recente è National Gallery (2014), presentata all’ultimo Festival di Cannes.

 

L’ultimo e terzo appuntamento si svolgerà a Terranuova Bracciolini presso il centro culturale Le Fornaci, il 27 novembre alle 21.15 e sarà un’occasione per coniugare cinema e performance live.

Giorgio Rossi, co-direttore artistico di Sosta Palmizi, realizzerà un intervento performativo in apertura al film The Man Behind the Throne. Il film è un ritratto del coreografo Vincent Paterson, artista geniale dietro le quinte del successo di artisti come Madonna e Michael Jackson: la regista svedese Kersti Grunditz oltre a tracciare la sua carriera, rivela il suo carattere semplice e poco esibizionista, nonostante abbia trascorso la sua vita a fianco di incredibili star. Paterson, nel suo intenso percorso inoltre ha lavorato per il cinema, firmando le coreografie di Dancer in the Dark di Lars Von Trier con Bjork, e ha diretto lo spettacolo Viva Elvis del Cirque du Soleil.

 

La rassegna CinemaèDanza, curata da Silvia Taborelli e Raffaella Giordano, è promossa dall’Associazione Sosta Palmizi nell’ambito del progetto a sostegno delle residenze artistiche della Regione Toscana, in collaborazione con Comune di Cortona e Cortona Mix Festival, Comune di Arezzo, Le Fornaci Centro Culturale Auditorium e Associazione MACMA di Terranuova Bracciolini.

 

Ingresso gratuito proiezione di Cortona e Arezzo

Ingresso 5 euro intervento performativo e proiezione Terranuova Bracciolini