Donzelli (FdI) “A Bucine in provincia di Arezzo un mostruoso monumento allo spreco: un palazzo di case popolari mai ultimate”. Interrogazione presentata in Regione

cantiere bucine
cantiere bucine

“A Bucine, in provincia di Arezzo, hanno iniziato a costruire degli alloggi popolari, ma poi hanno abbandonato il cantiere, ma con i soldi dei cittadini si continuano a pagare pure i ponteggi. Chi ha la responsabilità di questo mostruoso monumento allo spreco?” Il Capogruppo in Regione di Fratelli d’Italia ha presentato insieme ai colleghi un’interrogazione urgente in Regione

cantiere bucine“Tutto nasce dalla Regione con la delibera di Giunta del 2003 in cui si autorizza l’Ater di Arezzo ad una serie di interventi tra cui quello di Bucine allora per un costo previsto di 511mila euro.- si legge nell’interrogazione presentata da Donzelli in cui si chiede: Perchè è stato abbandonato il cantiere a Bucine di costruzione dei nuovi alloggi? Cosa si ha intenzione di fare con il cantiere abbandonato e con ciò che fino ad ora è stato costruito? Da quando il cantiere è fermo e quanto costerà tenere inutilmente i ponteggi a noleggio? Chi ha la responsabilità di questo spreco di denaro pubblico?”

Sul caso intervengono anche Carlotta Buracchi e Sara Canali reposnabili sul territorio per Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale “Vogliamo proprio vedere su chi scaricheranno le colpe visto che Comune, Provincia, Regione, Governo e Presidente della Repubblica sono tutti in mano al Partito Democratico.”

“Mentre questi personaggi sprecano i soldi pubblici destinati all’emergenza abitativa, gli imprenditori schiacciati dalle tasse si suicidano e la gente normale finisce a dormire in roulotte” Concludono gli esponenti di Fratelli d’Italia- Alleanza Nazionale.

Questo il testo dell’interrogazione:

Vista la Delibera GR N .207 del 10-03-2003 avente per oggetto: “Oggetto:

L. N.560/93, articolo unico, commi 5,13 e 14 – Autorizzazione all’ATER di Arezzo all’utilizzo delle

attuali disponibilità residue provenienti dalla cessione degli alloggi di e.r.p., per la realizzazione di

un programma di interventi di nuova costruzione (N.C.) e di recupero di alloggi di e.r.p. in vari

Comuni della Provincia.”

Visto che tra gli interventi di nuova costruzione al punto 4 si legge “Comune di Bucine – n. 6 alloggi, per un finanziamento di Euro 511.290,00;”

Considerato che la conclusione dei lavori per questo intervento era prevista per il 04/11/2013

Evidenziato che pur essendo il manufatto già in piedi i lavori non sono finiti e il cantiere è visibilmente abbandonato da tempo

Considerato che sui ponteggi ancora presenti nel cantiere è visibile il cartello che illustra la società di noleggio dei ponteggi nella ditta “GIMAR” con tanto di numero di telefono

Comunicato che chiamando la ditta abbiamo appreso che i ponteggi sono ancora a noleggio nonostante i lavori siano fermi e il cantiere abbandonato.

Ricordata la crisi economica e il forte disagio abitativo presente in Toscana.

Evidenziata anche l’invasività e la bruttezza di una simile costruzione abbandonata a metà lavori

Interroga il Presidente per sapere

– Perchè è stato abbandonato il cantiere a Bucine di costruzione dei nuovi alloggi

– Cosa si ha intenzione di fare con il cantiere abbandonato e con ciò che fino ad ora è stato costruito

– Da quando il cantiere è fermo e quanto costerà tenere inutilmente i ponteggi a noleggio

– Chi ha la responsabilità di questo spreco di denaro pubblico