I quattro quartieri della Giostra del Saracino

2245
Giostra Saracino quartieri

Quartiere di Porta S. Spirito

Quartiere di Porta S. Spirito Quartiere di Porta S. Spirito

Il territorio del Quartiere di Porta Santo Spirito si estende nel settore sud-ovest della città.

L’emblema del Quartiere è costituito dalla seguente raffigurazione araldica: “D’azzurro al ponte di tre archi al naturale, caricato al di sopra di quello centrale, più alto, da una lettera M cimata da una croce di nero, e cimato da una cinta muraria con tre torri al naturale, sormontato dalla colomba dello Spirito Santo raggiante d’oro.”

Al Quartiere appartengono le casate di città degli Albergotti, degli Azzi, dei Camaiani e dei Guasconi e le casate del contado dei Pazzi del Valdarno e dei Tolomei del Calcione.

Il Quartiere, distinto dai colori giallo e azzurro, ha sede nel Bastione di levante di Porta Santo Spirito.

Protettore: San Jacopo


Quartiere di Porta S. Andrea

Quartiere di Porta S. Andrea Quartiere di Porta S. Andrea

Il territorio del Quartiere di Porta Sant’Andrea si estende nel settore sud-est della città.

L’emblema del Quartiere è costituito dalla seguente raffigurazione araldica: “Di verde alla croce di Sant’Andrea d’argento”.

Al Quartiere appartengono le casate di città dei Conti di Bivignano, dei Guillichini, dei Lambardi da Mammi e dei Testi e le casate del contado dei Barbolani Conti di Montauto e dei Marchesi del Monte Santa Maria.

Il Quartiere, distinto dai colori bianco e verde, ha sede in via delle Gagliarde.

Protettore: Sant’Andrea Guasconi


Quartiere di Porta del Foro

Quartiere di Porta del Foro Quartiere di Porta del Foro

Il territorio del Quartiere di Porta del Foro si estende nel settore nord-ovest della città.

L’emblema del Quartiere è costituito dalla seguente raffigurazione araldica: “Di cremisi alla Chimera di Arezzo rivoltata”.

Al Quartiere appartengono le casate di città dei Grinti di Catenaia, dei Sassoli, dei Tarlati di Pietramala e degli Ubertini e le casate del contado dei Cattani della Chiassa e dei Conti Guidi di Romena.

Il Quartiere, distinto dai colori giallo e cremisi, ha sede nei locali di Porta San Lorentino.

Protettore: Santi Lorentino e Pergentino


Quartiere di Porta Crucifera

Quartiere di Porta Crucifera Quartiere di Porta Crucifera

Il territorio del Quartiere di Porta Crucifera si estende nel settore nord-est della città.

L’emblema del Quartiere è costituito dalla seguente raffigurazione araldica : “Partito: nel primo di verde al monte di tre colli d’oro all’italiana cimato da una croce dello stesso; nel secondo di rosso al campanile della Pieve di Arezzo finestrato di nero ed affiancato da due torri pure d’oro aperte e finestrate di nero.”

Al Quartiere appartengono le casate di città dei Bacci, dei Bostoli, dei Brandaglia e dei Pescioni e le casate del contado dei Conti di Montedoglio e dei Nobili della Faggiuola.

Il Quartiere, distinto dai colori rosso e verde, ha sede in Palazzo Alberti.

Protettore: San Martino