Lavoro: Baretta, momento positivo per azionariato dipendenti

Roma, 2 ott. (Adnkronos) – “Lo scenario è in movimento e va colto con specificità”. Lo ha affermato il sottosegretario al ministero dell’economia e finanze, Pier Paolo Baretta, nel suo intervento al convegno dell’Ares sulla partecipazione azionaria dei dipendenti nelle aziende. Per Baretta bisogna muoversi “su 3 ambiti” per poter rendere questo sistema forte in Italia. Sono necessarie “un’azione parlamentare più strutturale possibile, approfittando della discussione sulla legge di stabilità, ricordando che è diverso parlare di azionariato del dipendente e di contocorrenti per partecipare all’impresa – continua il sottosegretario serve un’azione aziendale e sindacale con un approfondimento sulle startup. C’è, infine l’esigenza assoluta di un’azione culturale, si parla tanto di modello tedesco, andiamoci dentro, ma ragioniamo anche su altre forme come sul sistema Tribù. Una discussione che può aprire scenari nuovi”.
“C’è una massa finanziaria in movimento -ha evidenziato Baretta- siamo di fronte ad una eversione del capitalismo. E’ una situazione innovativa. Bisogna spostare l’attenzione legislativa, perché la norma regge e si implementa se trova esperienze che la fanno vivere”.” Da due legislature -ha spiegato il sottosegretario- si sommano numerose proposte di legge che affrontano questo sistema, compresa la rappresentanza sindacale. Questo vuole dire che non c’è più antagonismo, ma non c’è neanche partecipazione. Il sistema è a metà del guado e sta annaspando , invece per i lavoratori serve che sia motivante e motivato. La congiuntura politica è positiva”.