Il Bsc Arezzo apre la sua quarantesima stagione sportiva

Bsc Arezzo
Bsc Arezzo

AREZZO – Il Bsc Arezzo inaugura la sua quarantesima stagione sportiva. L’assemblea generale dei soci e il debutto della squadra Under12 nelle Winter League sono stati i due momenti che lo scorso fine settimana hanno ufficialmente aperto il nuovo anno, aggregando e coinvolgendo tutte le componenti della storica società di baseball e softball. L’occasione per presentare le squadre e i tecnici del Bsc Arezzo è stata fornita dall’assemblea, con il presidente Alessandro Fois che ha illustrato le ambizioni di una realtà che vuole festeggiare nel migliore dei modi una ricorrenza importante come i quarant’anni dall’affiliazione alla Fibs del 1975.

La squadra di punta resterà il Monnalisa Softball che, dopo la vittoria dell’ultima Coppa Italia, proverà a mantenersi ai vertici della serie A2 con alcuni nuovi innesti e con una coppia di tecnici formata dallo stesso Fois e da Claudio Marinelli. Alle spalle della prima squadra femminile, scalpitano le ragazze dell’Under21 che in questa stagione saranno chiamate a confermarsi campionesse regionali. Il BancaEtruria Baseball guidato da Adolfo Borrell disputerà il campionato di serie C, mentre le maggiori soddisfazioni arrivano dalla crescita di un settore giovanile che permetterà al Bsc Arezzo di schierare ben due squadre: i Ragazzini e, dopo alcune stagioni di stop, gli Allievi. I ragazzi del vivaio, allenati da Pierangelo Omarini, hanno già avuto l’occasione di mostrare il proprio valore nella prima tappa del torneo Winter League di Firenze, dove sono riusciti a centrare un pareggio per 2-2 con lo Junior Firenze e un successo per 7-1 sull’Antella, risultando alla fine come i vincitori della giornata.

«I progressi del vivaio – commenta Fois, – rappresentano il coronamento del progetto sportivo della nostra società. In poco tempo siamo tornati ad avere due squadre giovanili di baseball e a formare un gruppo di ragazzi altamente competitivo, come dimostra la vittoria della prima tappa delle Winter League». Nel corso dell’assemblea sono stati presentati anche i nuovi membri del consiglio direttivo con l’insediamento di Andrea Bennati, Gabriele Gori, Mattia Moretti e Walter Natalizi, mentre a conclusione della giornata è stato rivelato il nuovo logo della società creato in occasione dei quarant’anni di attività. La tradizionale mascotte, il pappagallo giallo-arancione, è stata ridisegnata da Sauro Pasquini munita della mazza e del guantone tipici di baseball e softball, diventando così l’emblema che da ora in poi renderà riconoscibile il Bsc Arezzo in Toscana e in Italia.