Lidl, al via in Toscana selezione profili Real estate development manager

Roma, 15 giu. (Labitalia) – Lidl Italia, azienda multinazionale leader nella grande distribuzione organizzata, seleziona profili per ricoprire il ruolo di Real estate development manager in Toscana.
L’azienda, che recentemente ha annunciato un piano quinquennale di investimenti di circa un miliardo di euro, che comprende oltre 2.000 assunzioni in due anni, sta cercando una figura che si occupi dello sviluppo commerciale sul territorio toscano, in vista di un’espansione della rete dei punti vendita nella regione.
Il real estate development manager ha il compito di garantire una gestione efficiente del patrimonio immobiliare aziendale nella regione di competenza ed è responsabile della fase di acquisizione degli immobili dei punti vendita, per tutto quello che riguarda la ricerca di posizioni, l’acquisizione tramite compravendita o locazione, la gestione delle relazioni con la pubblica amministrazione per le concessioni e le autorizzazioni.
La ricerca è rivolta a laureati in ingegneria civile o edile, architettura, urbanistica o economia aziendale, economia e commercio che abbiano maturato almeno 3 anni di esperienza lavorativa nell’ambito di sviluppo di operazioni immobiliari in aziende della grande distribuzione o presso società immobiliari.
Sono richieste ottime capacità organizzative, elevata propensione alla trattativa commerciale, alla negoziazione e al problem solving, conoscenza del territorio e dei meccanismi di funzionamento delle amministrazioni pubbliche. Completano il profilo flessibilità, dinamicità e capacità di trovare, quotidianamente, soluzioni innovative.
Lidl è presente in Toscana con oltre 30 punti vendita e nell’arco dell’anno si apriranno anche le selezioni per oltre 20 profili nel reparto vendite, come commessi specializzati, addetti alle vendite, responsabili di filiale, responsabili sviluppo e capi area.