Petrolio: Sapelli, Opec manterrà status quo ma non durerà/Adnkronos (3)

77

(AdnKronos) – L’economista, comunque, non condivide la tesi di chi sostiene che prima o poi cesserà lo sviluppo del ‘tight oil’, il petrolio presente a grandi profondità allo stato liquido e ‘intrappolato’ in rocce impermeabili che ne impedisce la fuoriuscita con una normale estrazione, negli Stati Uniti. “Sono convinto che il ‘tight oil’ americano continuerà. Gli Usa hanno interesse ad aumentare le loro riserve. Più si sentono autonomi più si sentono forti”, rileva l’economista.
L’attuale basso livello dei prezzi del petrolio, nel lungo periodo, non è per forza positivo per l’economia italiana. “Nell’immediato la situazione è buona anche perché l’Italia è un grande importatore di energia. Ma il basso prezzo del petrolio incide molto sui nostri gruppi del settore che occupano migliaia di posti di lavoro. Quello che guadagnamo da un lato lo perdiamo dall’altro. Penso che tutti concordano sulla necessità di far risalire il prezzo del petrolio intorno ai 70-80 dollari al barile: è un prezzo che va bene a tutti e anche per l’economia italiana”.