Riforme: Renzi, il Senato non è il telegatto, no a poltronificio

Roma, 25 ago. (AdnKronos) – “Mi fa ridere chi dice che se non c’è l’elezione diretta dei senatori è a rischio la democrazia. Non è che devi votare tante volte per avere più democrazia, quello è il telegatto non è il Senato”. Lo dice il premier Matteo Renzi intervenendo al Meeting di Rimini.
“Se vuoi un sistema che funziona – prosegue il presidente del Consiglio – devi far sì che quegli elettori che vanno a votare possano avere dei decisori politici che fanno le cose che hanno detto, e la volta successiva eventualmente li mandi a casa. Non è moltiplicando le poltrone che moltiplichi la democrazia, moltiplicando le poltrone si fanno felici i politici non la democrazia. Questo dibattito è incredibile, incredibile”.