Sanità: pediatri a politici, prendersi cura dei giovani è dovere sociale

Milano, 11 ago. (AdnKronos Salute) – “Prendersi cura di bambini e adolescenti è una necessità e un dovere sociale che accomuna le istituzioni e i pediatri. Garantire una maggiore attenzione alle problematiche emergenti dei bambini e degli adolescenti è il modo migliore per assicurare la loro crescita e farne degli adulti in buona salute”. Questo l’appello che la Federazione italiana medici pediatri (Fimp) rivolge al mondo politico, annunciando l’intenzione di “avviare un percorso di incontri con le rappresentanze di tutte le forze che compongono il Parlamento”.
“Il confronto con il mondo politico – si legge in una nota dalla presidenza Fimp – è iniziato con le senatrici Donella , Venera Padua, Annalisa Silvestro e Mara Valdinosi, del gruppo , tutte componenti della Commissione parlamentare per l’Infanzia e l’Adolescenza e membri della XII Commissione Sanità del Senato e della X Commissione Industria, Commercio e . L’incontro è stato finalizzato ad individuare i principali obiettivi di salute per l’infanzia e l’adolescenza sui quali impostare un congiunto”.
“Un aspetto fondamentale su cui si è concordato durante la discussione – riporta il sindacato dei pediatri – è la necessità di sollecitare il ministero della Salute e le Regioni al fine di garantire uniformi livelli di qualità assistenziale su tutto il territorio nazionale, eliminando le attuali disparità sia nell’ambito della prevenzione che della cura”.
“Molte le tematiche affrontate nel corso dell’incontro”, elenca la Fimp: “Dal maltrattamento/abuso, ai problemi legati all’obesità, all’autismo, alla prevenzione con particolare riferimento alle vaccinazioni, al percorso nascita che riveste un ruolo importante per le future famiglie nell’iniziare a prendersi cura dei loro figli con il sostegno del pediatra di famiglia”.
“Tutto ciò – precisa la sigla – va ad inserirsi in un contesto di riorganizzazione interna della medicina territoriale che vedrà la pediatria di famiglia strutturarsi nelle Aggregazioni funzionali territoriali (Aft) pediatriche, per il raggiungimento degli obiettivi di salute e per l’integrazione ospedale/territorio”.
“L’incontro con le senatrici – conclude la Fimp – è stato quindi un’importante occasione di confronto nel corso della quale sono state poste le basi per il futuro sviluppo di progetti e per una collaborazione tra istituzioni e pediatri su temi importanti e di interesse, per i quali la Fimp è pronta a dare il contributo fattivo della pediatria di famiglia italiana”.