Amianto: presidio Cub, esposti 350 lavoratori del Teatro alla Scala

711

Milano, 27 apr. (AdnKronos) – “Sarebbero 350 i lavoratori che sono stati esposti ad amianto nel Teatro alla Scala di Milano”. Lo sostiene la Confederazione unitaria di base (Cub) che, in piazza Ghiringhelli, ha organizzato un presidio per denunciare la gestione dell’azienda milanese.
“Sono anni che denunciamo la situazione -spiegano i volontari- insieme al Comitato ambiente e salute abbiamo firmato un protocollo con la Clinica del lavoro per far si che il personale esposto all’amianto venisse sottoposte a visite mediche. Ma è stato attuato male, solo il 20% dei lavoratori ha ricevuto davvero assistenza”.
Alla vigilia della giornata mondiale per le vittime di amianto, i volontari Cub hanno poi ricordato la morte di Roberto Monzio, vigile del fuoco e caposquadra storico del Teatro alla Scala, stroncato dopo tre anni di sofferenza da un tumore pleurico.