Inaugurata l’area dell’ex distributore in via Perennio: spazio verde e 14 posti auto

perennio-nastro
perennio-nastro

Inaugurata dal sindaco Alessandro Ghinelli e dal vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini l’area, di circa 3.450 metri quadrati, adibita a verde e a parcheggio, fornita di adeguato sistema di illuminazione, in via Marco Perennio. Adiacente alla pieve dei santi Lorentino e Pergentino, era occupata fino a pochi anni fa da un distributore di carburanti.

Il parco, dotato di nuovo impianto di irrigazione, è stato organizzato su un percorso ciclopedonale che, partendo dal marciapiede di via Marco Perennio, si sviluppa in direzione dell’abside della pieve per poi andare verso via Genova.

La superficie del parcheggio è stata progettata in due zone: la prima con due ampie aiuole attrezzate su cui trovano spazio panchine e rastrelliere per il parcheggio di biciclette. La seconda è stata adibita a parcheggio con 14 posti auto complessivi, di cui uno destinato a disabili. Il parcheggio auto ha accesso diretto e indipendente da via Marco Perennio.

Sempre in merito al parco, la parte più vicina alla zona della sosta, non essendo delimitata da sistemi di recinzione, usufruirà di apertura illimitata. Diversamente, la superficie individuata all’interno dei due cancelli, il principale e quello su via Genova, verrà chiusa di notte.

“I commercianti avevano chiesto l’apertura dell’area entro Pasqua e ci siamo riusciti, lavorando fino all’ultimo minuto – ha detto il vicesindaco Gamurrini. Nella zona di via Marco Perennio e via Fiorentina insistono molte attività che necessitavano di ulteriori parcheggi per i clienti: li ho raddoppiati da sette a quattordici, rispetto al progetto iniziale, e sono a rotazione veloce, per agevolare chi fa acquisti. Inoltre, si tratta di una zona molto popolata. Con i posti auto e l’area verde siamo quindi andati incontro alle esigenze sia dei residenti che dei negozianti. La riqualificazione dell’area dell’ex distributore, infatti, ha portato anche uno spazio verde dove trascorrere del tempo che ridà lustro, oltretutto, alla bellissima pieve dei santi Lorentino e Pergentino”.