Un Meeting del Saracino da record per la Chimera Nuoto

383
Chimera Nuoto
Chimera Nuoto - meeting saracino

AREZZO – Un nuovo record europeo e cinque record italiani. Questi sono solo alcuni dei primati registrati al palazzetto del nuoto di Arezzo in occasione della terza edizione del Meeting del Saracino, il trofeo dedicato al settore Master che riunisce i nuotatori agonisti con più di 25 anni d’età. L’evento, il primo del nuovo anno, ha visto la partecipazione di 219 atleti di 49 società da tutta Italia e, tra questi, a brillare sono stati proprio i padroni di casa della Chimera Nuoto che, conquistando ben 33 medaglie, sono riusciti a portarsi al secondo posto della classifica finale alle spalle della Polisport di Città di Castello.

Questo piazzamento ha consacrato il valore del gruppo Master aretino che è riuscito a cogliere 14 ori, 11 argenti e 8 bronzi, nonostante l’altissimo livello del Meeting del Saracino testimoniato dai tanti primati infranti nel corso della giornata. Tra questi vi è quello di Marco Alessandro Bravi del Firenze Nuota Extremo che negli 800 stile libero Master60 ha migliorato di oltre sette secondi il record europeo che resisteva ormai dal 2005. «Siamo entusiasti – affermano Marco Licastro e Marco Magara, tecnici della Chimera Nuoto, – per i buoni risultati dei nostri atleti e per il generale livello qualitativo di una gara che ha riunito al palazzetto del nuoto alcuni dei nuotatori Master più veloci del panorama nazionale, confermando l’evento aretino come un appuntamento particolarmente atteso da decine di società italiane».

I Master della Chimera Nuoto hanno utilizzato il Meeting del Saracino come occasione per gareggiare in preparazione ai prossimi campionati regionali in programma ad inizio febbraio e, in questo senso, i risultati sono stati particolarmente positivi perché ben 18 atleti sono riusciti a salire sul podio. I migliori sono risultati coloro che hanno conquistato l’oro in entrambe le gare disputare e, dunque, nei Master30 Stefania Roncolini (prima nei 50 dorso e nei 50 stile libero), nei Master35 Idalgo Baldi (primo nei 50 rana e nei 100 stile libero) ed Enrico Lippi (primo negli 800 stile libero e nei 400 misti), e nei Master70 Carlo D’Ippolito (primo nei 50 e negli 800 stile libero).

Un oro e un argento sono merito nei Master25 di Giulia Fucini e di Valentina Palazzi, e nei Master45 di Giovanni Romanini, mentre un oro e un bronzo sono arrivati nei Master 30 con Riccardo Rossi e nei Master35 con Mirko Micheli. L’ultimo primo posto è infine a firma di Elena Yori, vincitrice dell’oro nei 100 stile libero Master35. Ad aver conquistato le altre medaglie sono stati nei Master25 Federico Chimenti e Davide Pericoli, nei Master30 Alessandra Bosi e Giorgio Croce, e nei Master35 Ilaria Girolamo, Riccardo Pela, Massimiliano Santini e Valentina Yori.