Arezzo, alla Mondadori presentazione del libro “Il sole dell’Impero” di Carlomanno Adinolfi

1300
 
Arezzo, 16 mar – Domenica 19 maggio alle ore 17:30 si terrà la presentazione del romanzo“Il sole dell’Impero”, presso la libreria Mondadori, in via Roma 15 ad Arezzo. All’incontro interverrà l’autore del libro Carlomanno Adinolfi e il coordinatore regionale di CasaPound Eugenio Palazzini.
Si tratta di un romanzo “archeofuturista” ambientato negli Anni ’30 di un mondo ucronico in cui il Sacro Romano Impero è sopravvissuto al Medio Evo ed esiste ancora, in cui i destini degli imperi si confondono con i grandi temi dello spirito e con le più rivoluzionarie questioni scientifiche.
 
Il protagonista è Andrea Alcis, professore di matematica e fondatore di un giornale “eretico” e polemico che promuove idee di Impero Universale e che almeno all’inizio della storia non può che ricordare il pensatore toscano combattente e sempre controcorrente Berto Ricci. Ma, per dirla con le parole dell’autore del libro: “Più che gli autori a fare capolino sono tematiche, simboli, elementi archetipici che derivano dalla mitologia romana, da quella nordica, da quella buddhista, dal mondo ermetico e da quello mistico medievale. E poi gran parte della storia è incentrata su una certa visione “filosofica” della fisica quantistica e della teoria delle stringhe che da sempre mi appassionano”.
Dalla mitologia alla fisica quantistica, dalla spiritualità alla storia, un romanzo imperdibile di un giovane scrittore italiano.

Informazioni sull’autore:
Carlomanno Adinolfi nasce a Feltre il 15 luglio 1982 ma da sempre vive a Roma. Diplomato al Liceo Classico e laureato in Ingegneria Elettronica a La Sapienza, è appassionato di storia e di mitologia indoeuropea. Ha scritto un racconto a puntate, Black Out, per la rivista Letteratura e Tradizione. Caporedattore e poi collaboratore della rivista Occidentale tra il 2004 e il 2012, collabora dal 2013 con il quotidiano online Il Primato Nazionale. Dal 2005 è presidente dell’Associazione Culturale La Testa di Ferro con sede nella omonima libreria di Roma.
 
Con “Il Sole dell’Impero” esordisce nell’ambito della narrativa mitica più che fantastica per Idrovolante Edizioni, in cui rivivono le radici romane della nostra civiltà, come stringente alternativa alla decadente mondializzazione odierna.