Governo: Ginefra, no voto anticipato prima di congresso Pd

Roma, 6 gen. (AdnKronos) – “Nessun voto anticipato prima di un congresso che definisca sistemi di alleanze e missione del Pd per il Paese”. Così il deputato dem Dario Ginefra primo firmatario di un documento condiviso con i colleghi Boccia e Laforgia e con il quale è stato chiesto, negli scorsi giorni, il pieno sostegno al Governo Gentiloni e l’avvio delle procedure congressuali del Pd.
Dario Ginefra insiste: “nessuno pensi ad un ‘golpe’ di una parte della vecchia maggioranza del Partito che cristallizzi la candidatura a Premier e quella dei capilista bloccati facendoli coincidere con gli attuali vertici del Partito. Si rendano contendibili, al netto della valutazione che la Corte darà dell’Italicum e in modo democratico, idee, programmi di alleanze alternativi e ruoli”.