Aperitivo in Confartigianato per parlare della nuova privacy

Appuntamento il 3 maggio, le nuove regole sono più stringenti delle vecchie

4028

Torna Aperitivo in Confartigianato. L’appuntamento è per il 3 maggio prossimo, sempre con inizio alle 18, nella sala conferenze di Confartigianato in via Tiziano 32 ad Arezzo. Si parlerà del nuovo Regolamento dell’Unione Europea (2016/679) in tema di privacy.

Ad illustrare le nuove normative, gli adempimenti e gli obblighi per le imprese, saranno Andrea Stabile, responsabile nazionale del settore legislativo di Confartigianato, Roberto Granchi, consulente di Confartigianato PMI Service, e Stefano Sestini, amministratore delegato di Alfanews/Largabanda.

“Si tratta di un appuntamento da non perdere – spiega Alessandra Papini vice segretario Confartigianato imprese Arezzo – perché la data entro la quale ci si deve adeguare al nuovo regolamento è il prossimo 25 maggio, una data molto vicina,

Battezzato GDPR (General Data Protection Regulation) il nuovo Regolamento introduce nuovi e più stringenti parametri che riguardano la sicurezza dei dati, siano essi trattati dalle Pubbliche Amministrazioni che da soggetti privati (industrie, PMI, commercianti, consulenti, ecc.). In particolare le regole riguardano il trattamento su “larga scala”, ovvero – conclude Papini- quando questi dati contribuiscono alla creazione di database contenenti informazioni anagrafiche e altri dettagli più o meno sensibili.”

La partecipazione sarà come sempre gratuita e aperta a tutte le aziende interessate. Per tutte le informazioni a riguardo è possibile contattare il Responsabile del Settore Categorie e Mercato Marco Bacci (Tel. 0575.314241 – marco.bacci@artigianiarezzo.it)