Banche: Sileoni, con gestione interna sofferenze tassi di recupero migliori

Roma, 5 mar. (AdnKronos) – “Siamo convinti che la soluzione migliore da adottare sia una gestione interna del recupero crediti, che consenta alle banche di mantenere una relazione sana con i territori, valorizzando le professionalità dei lavoratori, con migliori rese anche in termini economici”. Lo dice Lando Maria Sileoni, segretario generale della Fabi, nella relazione introduttiva del XXI Congresso Nazionale dell’organizzazioni sindacale.
“La stessa Banca d’Italia ci ricorda – aggiunge – che le sofferenze gestite in house hanno tassi di recupero di oltre il 40%. Fatte gestire all’esterno, quel tasso scende al 20%”.