Consumi: Osservatorio Findomestic, estate al risparmio ma fiducia resta alta

Roma, 15 ago. (AdnKronos) – Un’estate al risparmio per gli italiani: secondo il nuovo Osservatorio mensile Findomestic, realizzato in collaborazione con Doxa, sono in calo rispetto al mese scorso le intenzioni d’acquisto per tutti i beni durevoli. Nonostante ciò, resta intatto il sentiment sia nei confronti del Paese che verso la situazione personale, con gli indici di fiducia tornati a crescere da due mesi a questa parte, in coincidenza con l’insediamento del nuovo Governo.
Nel dettaglio dei singoli settori, a luglio l’andamento del comparto ‘veicoli’ risulta in diminuzione rispetto a giugno: per motocicli e scooter la flessione è dell’1,1% (spesa media 3.073 euro) mentre per le auto nuove il calo si limita allo 0,5% (spesa media 18.600 euro). In tenuta la propensione alla spesa per le auto usate (-0,1% per una spesa media di 7.038 euro), che su base annua fa addirittura registrare una crescita dello 0,9%.
Andamento altalenante per il comparto ‘casa’ nel mese di luglio. Diminuiscono le intenzioni di acquisto rispetto al mese precedente, con un forte calo per i mobili (-1,2% per una spesa media di 2.346 euro) e le ristrutturazioni (-1,6%). Buona la performance del settore a livello tendenziale (ovvero rispetto ad un anno fa) con un leggero segno negativo registrato solo per le intenzioni di acquisto di abitazioni (-0,2%).