Diciotto squadre al via per la nuova stagione della Sba

Oltre trecento atleti sono tornati ad allenarsi sul parquet del palasport Estra “Mario d’Agata” Grandi ambizioni sono riposte sulla prima squadra di serie C e sulle formazioni giovanili d’Eccellenza

3543

Dalla serie C ai più piccoli del minibasket, la Scuola Basket Arezzo si presenta al via della nuova stagione con ben diciotto squadre. La società aretina vanta oltre trecento atleti che in questi giorni stanno tornando ad allenarsi sul parquet del palasport Estra “Mario d’Agata” per prepararsi in vista di un’annata che la vedrà competere nei massimi campionati regionali e nazionali, con l’obiettivo di dar seguito alla crescita sportiva che l’ha ormai consolidata tra le realtà più importanti della pallacanestro toscana. La punta di diamante della Sba sarà la prima squadra dell’Amen che, rinforzata dagli innesti estivi, proverà a vincere il campionato di serie C sotto la guida tecnica di Giuseppe Delia (con la collaborazione di Mirko Pasquinuzzi e di Simone Marraccini), ma un motivo d’orgoglio è rappresentato anche dalle due formazioni dell’Under16 Chimet di Delia e dell’Under15 Dunia Pack di Umberto Vezzosi e Marco Tavanti che militeranno nel massimo campionato giovanile d’Eccellenza e che sfideranno le società più blasonate d’Italia.

La novità di questa stagione sarà rappresentata dalla nascita della squadra Under20 Rosini che, allenata da Antonio Bindi, va a completare tutte le categorie del settore giovanile e fornirà ai ragazzi del 1999 e 2000 l’opportunità di continuare a giocare ad un buon livello. L’Under14 Galvar di Vezzosi e l’Under18 Tecnoil di Delia saranno poi impegnate nell’importante campionato toscano d’Elite, mentre a completare il panorama del vivaio contribuiranno anche l’Under18 Rosini di Michele Roggi e l’Under13 di Vezzosi che scenderanno in campo nel campionato regionale. Alla base della Sba si colloca il settore del minibasket Nova Verta con otto gruppi che riuniscono i bambini tra il 2007 e il 2014, con gli istruttori Roggi, Paolo Bruschi, Franco Guccione e Jacopo Vignaroli che proporranno esperienze di gioco e divertimento per appassionare alla pallacanestro. Una seconda squadra senior disputerà il campionato di Promozione con in panchina Massimo Pasquini e, infine, la Sba ha rinnovato il proprio impegno sociale nel progetto di basket integrato che, coordinato da Bruschi e da Federico Fracassi, è sostenuto da Biemme Centro Tecnico per permettere di fare sport a chi ha disabilità fisiche, intellettive e relazionali. «Passo dopo passo, stiamo portando Arezzo sui palcoscenici nazionali – commenta il presidente Mauro Castelli. – Siamo partiti tanti anni fa con l’idea di consolidare il minibasket e oggi riuniamo decine di bambini capaci di assicurarci un futuro, poi abbiamo investito sul settore giovanile, abbiamo meritato con due squadre il massimo livello d’Eccellenza e abbiamo fornito giocatori anche alle altre società della provincia. Infine ci siamo dedicati agli impianti con la presa in carico del palasport Estra e con la costruzione dell’adiacente tenso-struttura. L’ultimo tassello per muovere un definitivo salto di qualità riguarda il consolidamento della prima squadra di serie C con cui proveremo ora vincere il campionato per riaccendere l’entusiasmo di tanti aretini verso il basket».