Dimissioni a Porta Sant’Andrea se ne vanno quattro consiglieri

Dopo soli dieci mesi quattro consiglieri di Porta Sant’Andrea rassegnano le proprie dimissioni dalla carica di consigliere con effetto immediato.

Dimissioni rassegnate nella riunione del direttivo del 10 dicembre

I quattro consiglieri che hanno rassegnato le dimissioni lunedì scorso sono Tommaso Acuti, Luca Bollori, Stefania Luconi e Luciano Naccarato.

Porta Sant’Andrea è uscito vincitore nella dello scorso giugno raggiungendo in cima all’albo d’oro delle vittorie nella del .

I consiglieri dimissionari sono stati eletti lo scorso 24 e 25 febbraio. L’annuncio, che coglie di sorpresa tutti, è stato dato con un comunicato stampa dallo stesso direttivo biancoverde.

Adesso, così come previsto dall’art. 19 dello statuto, avverrà la surroga con i primi quattro consiglieri non eletti.

I nomi che saranno chiamati ad accettare l’incarico di consigliere sono: Gabutti Caterina, Canocchi Erica, Cini Marco e Ammirati Domenico.

Il Direttivo del Quartiere di Porta Sant’Andrea comunica che nell’ultima riunione consiliare svoltasi in data 10 dicembre 2018, i soci Tommaso Acuti, Luca Bollori, Stefania Luconi e Luciano Naccarato hanno rassegnato le proprie dimissioni, con effetto immediato, dalla carica di Consigliere.

Come da Statuto (Art. 19) i seggi vacanti saranno assunti da candidati non eletti secondo l’ordine dei suffragi ottenuti, purché questi ultimi abbiano raggiunto il quorum del 3% dei voti complessivi ottenuti dalla lista.

Il Consiglio Direttivo, che ringrazia gli stessi per l’operato svolto fino ad oggi, ha altresì rinnovato, all’unanimità, la fiducia al Rettore Maurizio Carboni e al Capitano di Quartiere Mauro Dionigi.