Diritto autore: Battelli (M5S), censura legalizzata, tradito spirito Rete

Roma, 12 set. (AdnKronos) – ”Invece di rimuovere barriere e garantire l’accesso alla Rete a tutti i cittadini oggi, di fatto, il Parlamento europeo ha legalizzato la censura preventiva”. E’ quanto scrive, sui propri social, il presidente della Commissione per le Politiche Ue della Camera Sergio Battelli (M5S).
“Introdurre una tassa sui link è semplicemente ridicolo – incalza l’esponente 5 Stelle – mettere dei filtri ai contenuti pubblicati dagli utenti e’ vergognoso, una privazione di liberta’ senza precedenti che tradisce l’essenza stessa di Internet”.