Economia: Ennio Doris, non perdere fiducia investitori

54

Milano, 14 giu. (AdnKronos) – Dopo gli scossoni sui mercati per la formazione dell’esecutivo, “l’importante è che il governo conservi la fiducia dei risparmiatori italiani e stranieri e soprattutto degli investitori istituzionali. E’ importantissimo diffondere fiducia. Ci vuole moltissimo per costruirla e per distruggerla basta molto poco”. Lo ha detto Ennio Doris, presidente di Banca Mediolanum, nel corso dell’inaugurazione della Casa della Consulenza Mediolanum a Milano. Lo spread fra Btp e Bund tedeschi decennali “è molto importante perché incide sulle tasche degli italiani. Se lo spread sale, significa costi in più per lo Stato, un costo che toglie spazi di manovra per tagliare le tasse o fare interventi sociali”, ha spiegato.
Con la fine del Quantitative easing “lo spread dovrebbe rimanere costante, mentre i tassi saliranno. La Bce non ha acquistato solo i nostri titoli di Stato, ma anche quello degli altri Paesi e quindi non ha influenzato lo spread”. Ma, ha aggiunto, “tassi più alti significano per noi maggiori difficoltà a fare politiche a sostegno dell’economia”. Anche Massimo Doris, ad di Banca Mediolanum ha sottolineato che “i mercati vogliono stabilità. Se il movimento dello spread è breve, allora i danni sono limitati. Se invece perdura, incide sul capitale delle banche e se il livello di patrimonializzazione cala troppo, le banche hanno limiti maggiori a prestare denaro e questo va a pesare sull’economia”.
Il gruppo ha inaugurato in pieno centro a Milano, in via Santa Margherita 1, la Casa della Consulenza Mediolanum, all’interno di Palazzo Biandrà. Oltre alle attività bancarie e alla consulenza finanziaria, gestita da 100 family banker, private banker e wealth advisor, ci sono spazi dedicati a eventi d’arte contemporanea, culturali e di formazione economica.