“Giuseppe ucciso con due colpi al volto”

Bologna, 26 set. (AdnKronos) – ”è stato ucciso da due colpi di pistola al volto, esplosi da distanza ravvicinata”, che ne hanno causato il decesso ‘pressoché immediato”’. E’ quanto fanno sapere i carabinieri in una nota, che riferisce che oggi, su disposizione della Procura presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna, sul corpo di Giuseppe è stata effettuata l’autopsia dal medico legale, che ha accertato le cause della morte del 16enne di Zocca (Modena), scomparso il 17 settembre scorso e ritrovato ieri in fondo a un pozzo a Tiola di Castello di Serravalle, nel Bolognese.
Giuseppe è stato ucciso da un amico, un coetaneo, che ieri sera, interrogato dal procuratore capo presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna, Silvia Marzocchi, e dal pm Alessandra Serra, ha confessato il delitto. E’ prevista per domani l’udienza di convalida del fermo.