Imprese: Ey, 1,5mld euro investimenti in cybersecurity in 2018

Milano, 18 dic. (AdnKronos) – Ammontano a 1,5 miliardi gli investimenti in cybersecutity da parte delle aziende italiane nel 2018 (dato previsionale) dopo che l’anno precedente il settore ha raggiunto, in Italia, un valore di 1,4 miliardi di euro. La cybersecurity rappresenta un’opportunità di crescita con il 60% delle aziende pensa di incrementare il budget sulla sicurezza informatica. ma non basta per tutelare le imprese. Il dato emerge dalla EY Global Information Security Survey 2018-19 (GISS), presentata oggi a Milano, il rapporto che fotografa annualmente le tendenze in atto nel settore della a livello nazionale e globale.
Il problema della cybersecurity è noto: 6,4 miliardi di email false ogni giorno; circa 2 miliardi di record contenenti dati personali compromessi tra gennaio 2017 e marzo 2018; 3,43 milioni di dollari il costo medio causato dal danno derivante da impatti e frodi provocate da furto di dati. In questo contesto, la situazione che emerge dal sondaggio EY rivela che l’87% delle imprese a livello globale e il 97% di quelle italiane dispone di risorse non adeguate al livello di sicurezza informatica richiesto. Il 55% delle imprese, inoltre, a livello sia italiano sia globale, non integra la protezione dell’organizzazione nella propria strategia aziendale complessiva e nei piani esecutivi.
Dal sondaggio emerge anche che solo il 14% degli intervistati in Italia (8% a livello globale) ritiene che il proprio sistema di sicurezza informatica soddisfi pienamente le loro esigenze. Il 38% delle aziende su base globale e il 42,5% tra quelle italiane dichiara che probabilmente non riuscirebbe a identificare un attacco cyber sofisticato, mentre il 62,5% delle aziende italiane dichiara di aver avuto almeno un incidente significativo a livello di sicurezza informatica.