Liquigas: Arzà, Gpl e Gnl determinanti per raggiungere obiettivi (2)

(AdnKronos) – L’impegno di Liquigas nella lotta al cambiamento climatico è coerente con l’orientamento del gruppo SHV Energy, che si pone un target ambizioso in termini di riduzione delle emissioni di CO2 pari a 5 milioni di tonnellate entro il 2025. Il nostro obiettivo, sottolinea Frank Rietdijk, Sustainability Manager del Gruppo SHV Energy, “è ridurre l’inquinamento dell’aria e abbassare drasticamente le emissioni di anidride carbonica, coniugando impegno ambientale e crescita del business”.
Il progetto di misurazione della carbon footprint prevede nei prossimi anni l’integrazione del sistema di rendicontazione ambientale con la contabilità finanziaria dell’azienda, fissando per Liquigas obiettivi concreti e creando un legame tra questi due ambiti di performance.
Dal Report emerge come Gpl e Gnl siano una risorsa imprescindibile per la tutela dell’aria, in partico-lare nelle aree remote del nostro Paese non raggiunte dalla rete del metano e per lo sviluppo di città e comunità sostenibili. Grazie a questi combustibili infatti è possibile ridurre del 99,7% le emissioni di PM10 rispetto all’olio combustibile, mentre uno studio di Innovhub ‘Studio comparativo sulle emissioni da apparecchi a gas, GPL, gasolio e pellet’ ha messo in luce come il fattore di emissione associato alle stufe a pellet sia fino a 2.000 volte superiore rispetto a quello as-sociato agli apparecchi a Gpl e Gnl.