Manovra: Carfagna, su eco-tassa marcia indietro grazie a Fi

Roma, 6 dic. (AdnKronos) – “La sacrosanta marcia indietro del governo sulla cosiddetta eco-tassa, cioè l’ennesimo inutile balzello sulle famiglie contenuto in questa legge di Bilancio, dimostra l’approssimazione di M5S e Lega e l’assoluta inadeguatezza dell’esecutivo ad affrontare e risolvere i problemi del Paese. Senza la denuncia di Forza Italia cosa sarebbe successo?” Lo afferma la deputata di Fi Mara Carfagna, vicepresidente della Camera.
“Siamo tutti favorevoli a una svolta del mercato automobilistico verso i motori elettrici e ibridi, meno inquinanti di quelli diesel e benzina. Ma le svolte -aggiunge- si realizzano con politiche industriali e incentivi intelligenti, non tassando di più dall’oggi al domani le automobili a diesel e a benzina. Quella che il governo spacciava per politica ecologica era solo un tentativo di fare cassa a spese delle famiglie più deboli e dell’intera filiera dell’automobile italiana. Per una nuova tassa sulla quale cambiano idea, ce ne sono altre che restano. La correzione della manovra annunciata da Giuseppe Conte è questa: più tasse per tutti, dalla Tasi al taglio degli incentivi alle imprese che investono”.