Manovra: Moscovici, regole non stupide, sono state adottate anche da Italia

Roma, 19 ott. (AdnKronos) – “Le regole ci sono. E non sono stupide. Puntano a ridurre il debito. Sono regole che sono state adottate da tutti gli Stati membri dell’Ue compresa l’Italia”. Così a Zapping Rai Radio 1 il Commissario Ue agli Affari economici, Pierre Moscovici.
“E’ un po’ come nello sport. Si tratta – spiega- di un gioco di squadra. Ci sono regole e c’è anche un arbitro. Un po’ come gli arbitri non è molto popolare ma bisogna rispettarlo. L’arbitro deve essere imparziale”. Con l’Italia l’obiettivo è “continuare con i dialogo. Tornerò a Roma. Dialogheremo per trovare insieme le soluzioni che rispettino le regole europee”.