Palermo: litiga con il vicino e lo uccide (2)

(AdnKronos) – Liti continue per futili motivi tra i due che abitavano nella stessa palazzina in via Sferracavallo al piano terra e al primo piano. Ieri sera l’ultima, pare scoppiata per il fumo del barbecue acceso da D’Aleo che aveva invaso l’abitazione del 59enne.
Ma questa volta dalle parole si è rapidamente passati ai fatti, Billitteri ha impugnato una pistola e ha esploso due colpi che hanno raggiunto al torace la sua vittima senza lasciarle scampo. Poi è fuggito a bordo di una Ford Fiesta che gli agenti della Mobile hanno trovato poche ore dopo abbandonata in via Giulio Verne.
La sua fuga è terminata in un magazzino alla Marinella dove gli agenti lo hanno rintracciato a notte fonda. “Aveva reso la mia vita un inferno, ero stanco delle continue minacce” avrebbe detto agli investigatori. Adesso per lui è scattato il fermo.