Pavanel lascia Arezzo dopo un’impresa epica

169
Massimo Pavanel

Le strade di Massimo Pavanel e della S.S. Arezzo si dividono. E’ questo quanto sancisce il comunicato pubblicato questa mattina nel sito della società. La decisione è dell’allenatore e, con molta probabilità, si tratta di una scelta di vita, di un riavvicinamento alla famiglia e non di altro. Personalmente un piccolo sussulto, che ho provato in questi giorni a cancellare dalla mente, l’ho avuto nei giorni immediatamente successivi alla promozione. Pavanel in più occasioni ha nominato la famiglia, il suo prendersi alcuni giorni di riflessione per stare insieme alla moglie ed ai figli. Non è facile la vita di chi vive nel e per il calcio. Trasferimenti da una città ad un’altra con la famiglia che, spesso, è costretta a vivere a centinaia di chilometri. Il ritornare a casa un giorno la settimana. Ma quest’anno l’Arezzo ha vissuto un’esperienza ancora più difficile dovendo giocare a distanza di pochissimi giorni e, conseguentemente, rinunciare a molti giorni di riposo.

Pavanel ha dimostrato, ad Arezzo, di essere allenatore preparato e uomo come pochi se ne trovano. Di squadre che gli fanno la “corte” ce ne è più di una e tutte importanti ma la scelta di lasciare Arezzo ha ragioni diverse personali e non tecniche.

Pavanel lascia ad Arezzo un gruppo di giocatori che, con lui e grazie a lui, hanno compiuto un’impresa che entra di diritto nella storia del calcio aretino. Ora la società ha l’arduo compito di trovare il suo sostituto. Sarà una scelta non facile e non per le capacità tecniche di chi arriverà ma perché avrà davanti, ed ancora troppo fresca, “l’ingombrante assenza” di Pavanel e di quanto ha costruito in un’annata irta di difficoltà.

Grazie di tutto….

Il comunicato della società: “La S.S. Arezzo Srl e l’allenatore Massimo Pavanel informano che e’ decisione del mister non continuare, anche se con grande rammarico, il rapporto di lavoro per la prossima stagione sportiva con la Società amaranto. E’ desiderio di mister Pavanel parlare alla stampa ed alla città nel corso di un’apposita conferenza convocata per venerdì 18 maggio 2018 alle ore 15 presso la sala stampa dello Stadio Comunale di Arezzo.”