Varese: detiene in casa arma della prima guerra mondiale, denunciato

Milano, 27 ott. (AdnKronos) – Custodiva abusivamente una pistola risalente alla prima guerra mondiale, oltre a svariate munizioni. Per questo un 55enne di Olgiate Olona, nel varesotto, è stato denunciato dalla polizia.
Nei giorni scorsi, agli agenti del commissariato di Busto Arsizio era arrivata la notizia che un uomo, residente nel comune della Valle Olona, deteneva un’arma di dubbia provenienza e comunque non denunciata. I poliziotti hanno quindi effettuato alcuni controlli, rinvenendo in casa del 55enne un revolver di grosso calibro e le relative cartucce.
Per gli investigatori si tratta di un modello di pistola a tamburo utilizzata dall’esercito italiano nella prima guerra mondiale, classificata come arma antica, ma all’apparenza del tutto efficiente e quindi potenzialmente pericolosa, che non può essere acquistata senza autorizzazione di polizia e deve essere denunciata. Il possessore è stato quindi indagato per detenzione abusiva di arma da fuoco e di munizioni e il revolver consegnato alla polizia scientifica per stabilirne la provenienza e l’eventuale utilizzo nella commissione di reati.