Venezia: X-Law predice reato, arrestato per furto in hotel un italiano

Venezia, 16 nov. (AdnKronos) – Solo pochi giorni fa, presso la Questura di Venezia è stato presentato il sistema X- LAW una soluzione digitale che permette di prevenire i reati predatori urbani, grazie a un sofisticato algoritmo di tipo euristico, elaborato da un ispettore della Questura di Napoli. Ecco i primi risultati: le Volanti stanotte hanno arrestato un italiano del ’63, senza fissa dimora per furto aggravato.
Intorno alle ore 3.45 di stanotte è arrivata in sala operativa la segnalazione di un portiere che aveva appena sorpreso un ladro all’interno del bar dell’hotel. Dalle dichiarazioni del portiere i poliziotti hanno appreso che un uomo di corporatura robusta, vestito con abiti scuri e un paio di ciabatte aveva sfondato la porta d’ingresso in vetro del bar e si stava dirigendo verso la cassa per prendere i soldi qui contenuti.