Concerto In Memoriam di Fosco Corti

Giovedì 27 giugno 2019 alle ore 21.15 il Gruppo Polifonico Francesco Coradini, con il patrocinio del Comune di Arezzo, esegue il Concerto in Memoriam di Fosco Corti presso la cappella della Madonna del Conforto in cattedrale.

Il concerto che si ripete a fine giugno dal 1987 è divenuto ormai un appuntamento tradizionale e una celebrazione del fondatore del coro cittadino, il maestro Fosco Corti, padre della coralità moderna italiana e musicista di spicco che alla guida del gruppo polifonico ha ottenuto riconoscimenti in tutta Europa, oltre al Premio della critica discografica con la “Passione” di Francesco Corteccia cantata dal coro maschile con la voce recitante di Arnoldo Foà.

Nel trentatreesimo anno dalla scomparsa di Corti, il coro lo ricorda in un luogo simbolo della spiritualità aretina, la cappella dove peraltro si trova l’’organo sul quale componeva il maestro Coradini.

Il programma di musica barocca prevede un percorso che dal profondo del dolore sale verso la gloria celeste attraverso la cantata funebre “O Jesu Christ, meins Leben’s Licht” (O Gesù Cristo, luce della mia vita) di J. S. Bach, il “Miserere in Do minore” di J. D. Zelenka e la cantata pasquale “Christ Lag in Todesbanden” (Cristo giaceva nel sudario) sempre di Bach.

Il concerto, diretto dal maestro Vladimiro Vagnetti, vedrà la partecipazione  della soprano emergente Risa Minakata e l’’accompagnamento strumentale di Piergiovanni Domenighini all’’organo, di Valeria Puletti al violino e di Marco Becchetti al violoncello.

Corale Coradini