5 panchine e un gioco realizzato dalla plastica proveniente dalla raccolta differenziata

20
Giochi al parco di Villa Lovari, il Sindaco di Castiglion Fiorentino Mario Agnelli
Giochi al parco di Villa Lovari, il Sindaco di Castiglion Fiorentino Mario Agnelli

Completato il progetto di riqualificazione del parco-video sorvegliato di Villa Lovari.

Dalle bottiglie di plastica ad un gioco nuovo per i bambini. Un passo breve se si pensa che da qualche giorno nel parco di Villa Lovari, zona supermercato Coop, è stato posizionato un nuovo gioco per bambini che è stato interamente realizzato grazie anche alla plastica che i cittadini castiglionesi hanno conferito con la raccolta differenziata. A questo si sono aggiunge 5 nuove panchine in ghisa.

Si è completato così il progetto che ha interessato questa frequentatissima zona verde di Castiglion Fiorentino che sorge al centro di un quartiere residenziale molto popolato e che ha unito alla riqualificazione dell’area verde il raggiungimento di un importante obiettivo ambientale: il riutilizzo del materiale proveniente dal riciclo del rifiuto differenziato. In particolare la plastica con cui è stato realizzato il gioco proviene dal medesimo stabilimento in cui il gestore Sei Toscana conferisce la plastica raccolta dai cittadini castiglionesi nelle oramai riconosciute buste gialle.

“Con quest’ultimo intervento abbiamo ultimato il progetto di qualificazione del parco video sorvegliato di Villa Lovari. Abbiamo, infatti, installato un gioco realizzato con la plastica riciclata e 5 panchine di ghisa. Confidiamo nel senso di responsabilità dei cittadini di mantenere e preservare la struttura in maniera adeguata e non escludiamo di esportare il progetto in altre zone verdi del territorio” concludue il sindaco Mario Agnelli.