Lavorare per vivere, in piazza San Jacopo sabato la manifestazione in memoria delle vittime del lavoro

Sabato 26 ottobre ad Arezzo, in Piazza San Jacopo, si svolgerà la manifestazione silenziosa “Lavorare per vivere”, indetta dall’UGL per sensibilizzare l’opinione pubblica sul triste fenomeno delle “morti bianche”. A partire dalle ore 10.30 saranno installate 81 sagome in ricordo delle persone che hanno perso la vita nei luoghi di lavoro in Toscana nel 2018. Complessivamente in Italia nel 2018 sono stati 1133 i decessi sui posti di lavoro, 104 in più rispetto al 2017.

“Siamo in presenza di una vera e propria strage continua e silenziosa, che non è più possibile tollerare. Occorre promuovere maggiore cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro attraverso un’adeguata formazione del personale soprattutto per quelle mansioni soggette a un rischio più elevato. La sicurezza e la dignità sul lavoro devono diventare una priorità assoluta per il nostro Paese. In tal senso, l’UGL è a disposizione del Governo per elaborare un piano strategico volto a rafforzare l’incolumità dei lavoratori.” Lo ha dichiarato in una nota Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, che parteciperà all’iniziativa.

L’iniziativa ci è stata presentata ai nostri microfoni da Marco Turcheria, segretario provinciale Ugl.