ACF Arezzo: pareggio a reti bianche contro il Pontedera

Tra le mura amiche del campo sportivo di Rigutino, lArezzo Calcio Femminile festeggia il primo punto stagionale, conquistato con le unghie e con i denti contro il Città di Pontedera, formazione allenata da un grande esperto del calcio italiano come Renzo Ulivieri.

Pre-gara Nel match valido per la seconda giornata del Campionato nazionale di serie C, mister Paduano mette mano alla formazione: con la squalifica di Zeghini e lingresso di Mazzini nellundici titolare, la coppia centrale difensiva viene ridisegnata con Carleschi e Razzoli.Giunto in terra aretina dopo il 4-1 inflitto alla Res Roma, il Pontederapunta invece sui centrali Cei e Rizzato per tenere la difesa, sulle qualità di Del Prete come play a centrocampo, e sulla vena realizzativa di Carrozzo.

Arezzo – Pontedera. Linizio della gara porta subito il timbro amarantoe sorprende le giocatrici del Pontedera: nei primi minuti l’Arezzo mette infatti sottopressione la squadra granata usufruendo del buon filtro a centrocampo configurato da Baracchi, Arzedi e Verdi per creare gioco. La prima occasione non si fa attendere molto: ben imbeccata da Verdi, Mazzini si trova a tu per tu con Barbieri la quale riesce a parare con un tentativo disperato la conclusione dell’esterno aretino. Il Pontedera si sveglia quindi dal torpore e inizia a dettare i ritmi di gioco con molti passaggi orizzontali, ma le padrone di casa attendono intelligentemente,dentro la propria metà campo, la formazione avversaria. Più volte l’Arezzo riesce infatti ad oscurare le giocate di Carrozzo e Bulleri graziealla solidità difensiva di Carleschi, Razzoli, Orsi e Mencucci. Nella ripresa il copione cambia visibilmente con il Pontedera che alza i ritmi e prova a schiacciare l’Arezzo alzando il proprio baricentro. La compaginedi mister Paduano riesce a contrastare le manovre delle ospiti mettendo in moto, in più di unoccasione, Paganini e Gwiazdowska. Quando non ci pensa la difesa è Ruotolo a sventare le minacce come per laconclusione ravvicinata di Griselli o per il tiro di Tramonti, respinto con una bella parata. La granata colpiscono anche due legni, un palo con Bulleri e una traversa con Griselli, ma in tutte le occasioni l’Arezzo riesce comunque a risolvere in seconda battuta. Con un tempo a testa l’equilibrio fra le due squadre viene sancito anche dal direttore di gara che decreta la fine delle ostilità consentendo all’Arezzo di mettere in cassaforte il primo punto in campionato e di salire in classifica fino alla 9° posizione.

Voglio fare i complimenti alle ragazze perché hanno dimostrato di avere spirito di sacrificio e voglia di lottare per questa maglia.” – dichiara, nel post partita, il tecnico amaranto Antonio Paduano – “Avevamo preparato la gara consapevoli di affrontare una squadra ben organizzata e volevamo essere pronte al confronto. Dopo la sconfitta della scorsa settimana, era importante rialzare la testa e dimostrare le nostre vere qualità. Oggi le ragazze hanno fatto vedere un buon gioco palla a terra e si sono impegnate per ripartire in modo organizzato e ordinato”.

TABELLINO

ACF Arezzo – Città di Pontedera 0-0

ACF Arezzo: Ruotolo, Carleschi, Mencucci, Orsi, Razzoli, Baracchi, Arzedi, Verdi (86’ Prosperi), Mazzini, Paganini (90’ Gonzi), Gwiazdowska. A disposizione: Antonelli, Fanciulli, Pesci, Cartarasa. Allenatore: Paduano.

Città di Pontedera: Barbieri, Bulleri (66’ Tramonti), Carrozzo, Cei, Dantoni, Del Prete, Lanzotti (45’ Griselli), Pantani, Rizzato, Sacchi, Sidoni. A disposizione: Catastini, Concoloni, Maccio, Sacchi, Terreni. Allenatore: Ulivieri.