Anghiari: Festival dell’Autobiografia 30 agosto – 1 settembre 2019

Festival-Autobiografia- Anghiari
Festival-Autobiografia- Anghiari

“Scritture d’: forme e declinazioni dell’affettività” è il tema della 9° edizione del dell’ che si svolgerà ad (in di ) da venerdì 30 agosto a domenica 1 settembre grazie all’organizzazione della Libera Università dell’Autobiografia e al patrocinio della Regione e del di Anghiari.

Il Festival dell’Autobiografia è dedicato da sempre alla scrittura di sé ed affonda le sue radici nel 1998, anno in cui Duccio Demetrio e Saverio Tutino fecero proprio di Anghiari la sede della Libera Università dell’Autobiografia. “L’ amore è uno dei grandi temi della nostra esistenza – ha spiegato Duccio Demetrio – e poiché la scrittura autobiografica è specchio, o così dovrebbe essere, della nostra vita, impossibile scriverne la senza evocarlo al passato o al presente. Nelle sue diverse declinazioni e forme l’amore è filiale, , amicale, passionale, coniugale o clandestino, fedele o traditore, sincero o ingannevole. La scrittura stessa è atto d’ amore. In tal caso di sé: ci aiuta a vivere, a rinascere, a cercare amore, a risollevarci quando troppo esso ci manca. La della letteratura autobiografica è dunque degli amori vissuti, sognati, inseguiti che rintracciamo in pochi versi poetici, nei diari, nei memoir, negli epistolari. Come poteva pertanto – ha concluso il professor Demetrio – un festival dell’autobiografia non meditare, riflettere, pensare alle tante specie d’amore che da millenni si scrivono?”

Ricco e di grande qualità, così come da tradizione, il programma della manifestazione che si aprirà venerdì 30 agosto alle 15:00 all’interno del di Anghiari e che si concluderà nella mattinata di domenica 1 settembre con il conferimento del Premio Città dell’Autobiografia 2019 a Cristina Cattaneo, professoressa ordinaria di Medicina Legale all’Università degli Studi di Milano, direttore del LABANOF (Laboratorio di Antropologia e Odontologia Forense) e autrice di “Naufraghi senza volto”.