Arezzowave chiama il Sindaco di Arezzo

Mauro Valenti patron di ArezzoWave
Mauro Valenti patron di ArezzoWave

Negramaro, Carmen Consoli, Petra, Magoni, Zen Circus, Motta, Marlene, Kunz Fask , Rappresentante di lista, Alma Megretta, Alborosie Mellow Mood Joy Cut, chi con il vecchio gruppo, chi con quello attuale sono solo alcuni degli artisti italiani che si sono iscritti negli anni assieme ad altri più di 50100 gruppi che hanno inviato due brani inediti e sperato di arrivare alle finali regionali e poi nazionali di Arezzowave .

A seguito della lettura di cifre relative alla cultura investite dall’amministrazione della città di arezzo vorrei chiedere al comune di sostenere anche quanto viene svolto da Arezzowave a sostegno della musica italiana con il proprio contest live che ogni anno in ogni regione italiana fin dai primi anni novanta organizza centinaia di serate di selezione. Quest’anno Arezzowave contest è stato premiato da Imaie ( l associazione dei musicisti e interpreti italiani ) come il primo e piu importante contest live del paese, in tv il contest omologo è x factor per fare un esempio.

Vedendo con piacere che il comune finanzia attività musicali e anche il concorso per nuove voci del polifonico (operazione è per noi meritoria chiediamo umilmente se fosse possibile considerarci in modo simile e mettere a budget un’ investimento che porterebbe in ogni regione varie possibilità di promozione anche turistica della nostra città oltre ad aiutare la musica italiana a trovare i nuovi talenti di domani .

Pensate quanti corner nei locali di Palermo Milano Torino Roma Bari ecc , potrebbero curare i nostri responsabili regionali distribuendo materiale turistico che pubblicizzi i nostri richiami piu classici (dal saracino alla fiera a mille altre bellezze motivo di attrazione).

Tra l’altro il marchio di Arezzowave è condiviso con il comune visto che fu un nostro regalo fatto ad una precedente amministrazione con la promessa reciproca di valorizzarlo. Siamo ben lieti quindi vista la vitalità economica sulle attività culturali locali di renderci disponibili offrendo la nostra rete di conoscenze.
Ad Arezzo dal 7 al 10 novembre si terrà la seconda edizione di Sudwave che presenteremo a Montreal il 31 agosto e che vedrà un gemellaggio artistico musicale con quella città. In tale rassegna avremo occasione anche lì di presentare Arezzo se ne avremo i materiali e l’incarico.

A Sudwave oltre ad artisti internazionali verranno band da tutte le 20 regioni italiane con i loro 20 gruppi finalisti , attendiamo dal nostro comune una partecipazione e una accoglienza degna di quanto il nostro carattere aretino , scherzoso ironico ma amico , sa offrire. Noi vorremo ritornare ai vecchi fasti di Arezzowave (Sudwave è suo figlio piccolino e in fasce voletegli bene) coinvolgendo tutta la città le scuole e le associazioni culturali oltre ai commercianti in questo nostro nuovo viaggio.

Poi a aprile 2020 saremo con Arezzowave a parigi per un’altra occasione di vetrina prestigiosa per mostrare arezzo che piu giro il mondo (come adesso ) più mi sembra bellissima.

In attesa di un segnale positivo e pronto come sempre.
Un bacione a tutti
Mauro Valenti