Arriva il giorno della grande marcia nel Parco nazionale

Domenica il raduno scialpinistico della Campigna celebra la sua XXVII edizione

48 centrimetri di coltre nevosa registrati ieri a 1.450 m.s.l.m. dalla stazione Meteomont del Parco nazionale (la cui vetta è a 1.657) ci confermano che la grande marcia di domenica 24, con un carnet di 26 successi alle spalle, al centro dell’inverno del Parco nazionale, sarà ancora un appuntamento imperdibile di natura, sport, divertimento e amicizia.

La manifestazione è organizzata dal gruppo escursionistico La Lama e rientra nel programma “Neve e natura”, fortemente sostenuto dall’area protetta nell’ottica della promozione della corretta fruizione dello straordinario patrimonio naturalistico durante la stagione della neve.

La manifestazione è aperta a tutte le specialità su neve (sci-alpinismo, sci-escursionismo, ciaspole).

La partenza sarà dal passo della Calla alle 9.30, per descrivere un itinerario a 8 tra le cime innevate e i panorami mozzafiato, lungo un percorso che è in corso di definizione.  Il pranzo, a prezzo convenzionato, potrà avvenire nei ristoranti della zona (previa prenotazione). L’evento contribuisce al conferimento dei riconoscimenti legati al memorial Paolo Brilli e alla targa Piero Della Bordella.
La quoto di iscrizione, di dieci euro, comprende i gadget ricordo e i ristori lungo il percorso.
Per informazioni si possono chiamare Matteo (331. 6538520), Riccardo (349. 5693767), Luciano 320. 4309459) o Gigi (349. 4231499).