Biblioteca comunale “Venturino Venturi”, l’anima della nostra comunità

Inaugurata nello scorso mese di giugno la è già un punto di riferimento della vita sociale e culturale. Tante le persone che hanno trascorso i loro tempo libero negli spazi in Viale Principe di Piemonte così come sono state tante le iniziative promosse grazie alla sinergia con l’Associazione LiberiLibri.  La Venturino Venturi” è inserita nella Rete Documentaria Aretina, pertanto chi non trovasse il libro negli scaffali cavrigliesi potrà richiederne il prestito a una delle altre biblioteche della direttamente nella biblioteca di

Circa 500 tessere per 700 prestiti attivati. Più di 2000 presenze. La Biblioteca Comunale Venturino Venturi si conferma una scommessa vinta, considerata anche la nascita di un’associazione culturale praticamente dedicata, come quella di LiberiLibri.

Valore aggiunto la presenza nella stessa associazione di un importante numero di , come quelli che frequentano settimanalmente le sale di lettura fin dal 30 giugno 2018, giorno dell’inaugurazione.

Molte le attività proposte dalla Biblioteca, soprattutto quelle appunto nate in collaborazione con LiberiLibri, frutto di sinergie interessanti e supportate con un contributo economico da parte dell’Amministrazione Comunale: gli incontri con l’autore, le visite delle scolaresche, la collaborazione con il Museo MINE ed in particolare i laboratori per e . Laboratori tematici che rendono sempre più vitale questo luogo di incontro e che ben si legano ai momenti più significativi della socialità della comunità cavrigliese.

Tutte le attività come tutti i servizi sono a ingresso libero e gratuiti, con la possibilità di accedere a ben 13.000 volumi nel nuovo catalogo della Biblioteca. In front office nella sede cavrigliese: , Geografia, Letteratura, una sezione sul territorio ed una sempre più nutrita per bambini e ragazzi.

In corso d’opera si è inoltre aggiunto un prezioso fondo, il fondo Pini-Romanelli, nato dalla donazione di numerosi d’ arte (dalla storia dell’arte alla musica) della signora Roberta Romanelli, già moglie del Maestro Giuliano Pini che tanta parte della propria vita e della propria produzione artistica ha trascorso a Cavriglia.

La Biblioteca “Venturino venturi”, nell’ambito della Rete Documentaria Aretina ha aderito anche al Programma Nazionale Nati per leggere, che presto prevederà la partecipazione alla formazione per operatori: convinti che la lettura ad alta voce possa far crescere futuri  lettori attivi.

Non ultimi i corsi di formazione per Lettori Volontari sostenuti dall’Amministrazione Comunale per diffondere dal basso competenze e metodi di lettura, e pronti anche per l’acquisto di nuovi libri, tenendo in particolare conto i desiderata degli stessi utenti.

Recentissima anche l’adesione al Patto regionale per la Lettura in per la promozione delle buone pratiche e la valorizzazione della lettura in tutta la sua valenza civica e come “attività etica, libera e necessaria” (dalla Carta dei Diritti della lettura dell’Ass. di Carta).

Si ricorda infine che la Venturino Venturi è già inserita nel prestito in rete, pertanto chi non trovasse il libro negli scaffali cavrigliesi potrà richiederne il prestito a una delle altre biblioteche della provincia direttamente nella biblioteca di Cavriglia.

Ricordiamo infine gli orari di apertura

Lunedì dalle 15 alle 19
Martedì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19
Mercoledì dalle 9 alle 13
Giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19
Venerdì dalle 15 alle 19
Sabato dalle 9 alle 13

Domenica CHIUSA

Per informazioni e per sottoscrivere la tua tessera potete contattare la biblioteca negli orari appena indicati al numero 055 9166652

 

oppure inviando una mail all’indirizzo

biblioteca@comune.cavriglia.ar.it