Casentino, il Parco Letterario Emma Perodi: le prospettive

Il Parco letterario “Emma Perodi” si prepara ad allargare i propri confini. Ce lo racconta la Professoressa Alberta Piroci Direttore scientifico del Parco che annuncia un periodo di intenso lavoro.

“La Regione Toscana ha inserito i parchi letterari nei progetti di finanziamento e noi come Parco letterario “Emma Perodi” abbiamo già alcuni progetti per partecipare ai bandi. Un altro passo importante per la nostra realtà e per il Casentino”, commenta la professoressa Piroci che riporta una notizia importante emersa lo scorso fine settimana nel contesto del Festival dei Cammini.

L’altra grande novità riguarda la nostra affiliazione, come vallata, alle “Strade delle fiabe”. “Questo progetto è già una realtà in Puglia grazie anche alla Treccani. Si tratta di un progetto nazionale con prospettive europee che lega alcune realtà italiane ad altri paesi come la Germania dei Fratelli Grimm e la Grecia dei miti. Come “Valle dei racconti” abbiamo già contatti che porteranno ad un percorso concreto di promozione territoriale. Vorrei ricordare che il Pifferaio magico ha ispirato la novella di Emma Perodi “Il diavolo e il Romito” e Bibbiena ha un gemello tedesco. Lavoreremo in questa direzione che è quella che ci aprirà le porte d’Europa anche a livello di finanziamenti”, spiega ancora Alberta Piroci.

L’Assessora Francesca Nassini che per Bibbiena segue il progetto commenta: “ L’economia della vallata si fa con la cultura. Di questo sono convinta. Così come del fatto che la cultura e il turismo hanno bisogno della vallata intera e di sinergie in questo senso, cosa che stiamo già facendo come Casentino. Siamo altresì persuasi che la “via del sogno e della magia”, quella delle novelle ci porterà lontano. I finanziamenti che questi progetti ci porteranno andranno gestiti tutti insieme e con prospettive di vallata”.

Alberta Piroci parla anche di alcuni prossimi appuntamenti significativi per il Casentino: “L’11 Novembre a Roma a Palazzo Firenze, sede dei parchi letterari a livello nazionale, verranno presentati i nostri libri, quelli prodotti in questo ultimo anno di lavoro dal Parco Emma Perodi. A recitare le Novelle casentinesi ci sarà Davide Riondino. Il 30 Novembre, per le celebrazioni leonardesche, avremo in Casentino il famoso Professor Michele Neri che terrà una conferenza dal titolo “Leonardo e le novelle”.

Ma il Parco Emma Perodi è anche lavoro all’interno. Sabato 5 ottobre dalle ore 15,30 a Farneta si terrà la prima parte della Festa del Parco letterario. Comune di Bibbiena, Centro Creativo Casentino, pro-loco Farneta, Oltre l’Ostacolo, Il Teatro dei soci, tutti insieme per un giorno speciale “Un giorno a Farneta, il paese delle Novelle della nonna”. Dopo la lettura in chiesa, si terrà un momento molto particolare: verrà messa in scena la nascita delle Novelle nel cuore di Emma Perodi. L’attrice che interpreterà la giornalista e scrittrice, in un calesse tirato dal cavallo, in vestiti d’epoca, raggiungerà la tenuta Bocci, ripercorrendo quella strada che a fine Ottocento faceva spesso per raggiungere Camaldoli e dove nacquero, così ci immaginiamo, l’idea dell’opera letteraria che ha reso “magico” il nostro Casentino. A fine giornata tra letture, camminata riflessione, tutti sono invitati alla merenda preparata dalla Pro-loco di Farneta.