Centro Storico: la raccolta dei rifiuti per utenze commerciali

Incontro tecnico tra , SEI e le associazioni di categoria

Comune di e Sei Toscana hanno anticipato oggi in un incontro tecnico riservato alle associazioni di categoria il nuovo servizio di raccolta differenziata dei del centro storico dedicato alle attività commerciali. La riorganizzazione, che partirà a tarda primavera-inizio estate e della quale sarà comunicato il dettaglio nelle prossime settimane, comporterà una piccola rivoluzione nel conferimento dei , che richiederà agli utenti il rispetto di semplici indicazioni di calendario e di orario. Alla base di questo primo incontro con i rappresentanti delle varie associazioni, la richiesta di collaborazione per la diffusione migliore presso i loro associati di nuove regole loro dedicate, la cui attuazione e il cui rispetto avranno effetti positivi ed evidenti sulla pulizia e sul decoro complessivo del centro storico. 

“Ringrazio i rappresentanti delle associazioni di categoria per aver partecipato all’incontro”, ha detto il Alessandro Ghinelli, presente insieme alll’assessore all’ambiente Marco e all’assessore alle attività produttive e Marcello Comanducci. “E’ assolutamente necessaria la massima condivisione della regola, ma altrettanto importante è la condivisione della convinzione che un centro storico più pulito, ordinato e quindi più accogliente è senz’altro fondamentale per un’idea di città sempre più attrattiva. Sono certo che le novità saranno accolte positivamente, nell’interesse di tutti”, ha commentato ancora il Sindaco. 

“Abbiamo voluto incontrare le categorie per chiedere la maggiore collaborazione alla diffusione delle nuove modalità, in maniera da poter iniziare il nuovo corso nella massima efficienza”, ha detto l’assessore Marco Sacchetti. “Due sono gli obiettivi prioritari, il decoro del centro storico e il mantenimento, se non la riduzione, dei costi del servizio. Lavorando fin d’ora insieme, possiamo far si che questa nuova progettualità sia efficace ed abbia effetti positivi ed evidenti”, ha concluso Sacchetti.

“Non posso che ringraziare per aver posto l’attenzione su uno dei problemi che più impattano nell’immagine della città, ossia quello della pulizia delle sue e delle sue piazze. Era necessario rivedere il sistema di raccolta dei rifiuti del centro, ora è altrettanto necessario procedere ad un cambio di mentalità. L’obiettivo è quello di accompagnare la città alla consapevolezza di quella che è una delle sue caratteristiche principali, vale a dire la sua vocazione turistica”, ha commentato l’assessore Comanducci.