Comune di Civitella: “Talenti sotto l’albero”

Si rinnova sabato 14 dicembre, dalle ore 21.15, l’appuntamento con “Talenti sotto l’albero” al Teatro Moderno di Tegoleto, l’evento natalizio promosso dall’amministrazione comunale per omaggiare i propri  cittadini che si sono distinti in vari ambiti arrivando a conseguire risultati importanti.

Ad aprire il programma sarà il Concerto di Natale eseguito dal Gruppo Polifonico “Francesco Coradini” di Arezzo diretto dal Maestro Vladimiro Vagnetti, fondato nel 1967 dal Maestro Fosco Corti e partecipante ai più importanti festival e concerti internazionali.

L’iniziativa, per il quarto anno consecutivo, nasce dal desiderio dell’amministrazione stessa di  consegnare un riconoscimento a persone del territorio che si sono distinte dedicandosi ad una determinata disciplina, creando un’occasione per far conoscere la loro passione o professione e i risultati ottenuti con impegno e  determinazione.

Il territorio di Civitella non solo è ricco di storia, di testimonianze culturali e bellezze paesaggistiche ma riserva talvolta un patrimonio di eccellenti abilità non troppo conosciute che come amministrazione riteniamo di avere il dovere oltre che il piacere di promuovere”, dichiara il sindaco Ginetta Menchetti.

I premiati di quest’anno appartengono a tre discipline diverse che riguardano il mondo dello sport, dell’agricoltura e dell’imprenditoria.

I riconoscimenti 2019 saranno attribuiti a: Beatrice Coradeschi, Trofeo Coni 2019 con un oro nell’individuale e un bronzo in coppia nel Free-style, giovane eccellente atleta dell’Asd Taekwondo Club di Badia al Pino che ha rappresentato la Toscana alle olimpiadi giovanili ottenendo un risultato storico che ha portato la regione al secondo posto nel medagliere; Podere La Doccia, primo presidio Slow Food Olio extra vergine di oliva della Valdichiana, al cui titolare va il merito non solo di aver ottenuto questo importante riconoscimento per l’agricoltura ma anche quello di aver investito nella ristrutturazione di antichi casali per l’attività agrituristica reimpiantando vigneti e oliveti; Luca Parrini, presidente nazionale Orafi di Confartigianato, interprete del Made in Italy e dell’artigianalità che ha fatto grande il distretto orafo di Arezzo, presente negli organi dirigenti di categoria dal 2007, amministratore della società fondata nel 1997, mette a frutto l’esperienza maturata dalla famiglia Parrini nel campo dell’oreficeria attraverso una produzione di grande qualità.

Al termine della serata, presentata dal giornalista Matteo Marzotti, seguirà un brindisi con gli auguri per un sereno Natale e un felice Anno Nuovo che l’amministrazione comunale porgerà a tutta la cittadinanza.