Il Presidente Conte ospite a Rondine per il progetto Leaders for Peace

63

Oggi a Rondine (Arezzo) è intervenuto il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in favore della splendida iniziativa portata avanti da Leaders for Peace per la creazione dei futuri leaders politici; ragazzi provenienti dai paesi in conflitto per stimolare il dialogo fra loro e con i loro nemici.

Più di 200 ragazzi sono già tornati nei loro paesi e stanno lavorando per la pace.

Il Presidente Giuseppe Conte stamani a portato il suo appoggio concreto al progetto Leader for Peace e con un gesto simbolico ma reale ha detto che, anche con estrema fatica, è riuscito ad annullare l’acquisto di 5 fucili e devolvere la somma al progetto Leaders for Peace come ha riferito durante il suo intervento è solo un piccolo passo ma reale e concreto.

Durante l’incontro il Presidente del Consiglio ha svolto una lezione rifacendosi all’opera di San Francesco ha anche ricordato Giorgio La Pira, studioso di diritto romano e Sindaco di Firenze e fautore del dialogo al tempo dei conflitti della vecchia unione sovietica.

Il Presidente ha poi affrontato, raccontandoci del suo recente operato, dei dossier presenti sul suo tavolo.

Fra questo la Libia in particolare, in questo caso ha detto:
“Ho incontrato il generale libico Haftar anche se, formalmente,
non avrei dovuto incontrarlo, un Primo ministro non dovrebbe se quest’ultimo è in guerra.
In realtà, superando le barrire formali, ho voluto dare il mio contributo per lottare per il cessate il fuoco.”

Poi sul conflitto venezuelano, sottolineando lo stato di sofferenza del popolo venezuelano, ha spiegato come, dei passaggi formali e costituzionali, non hanno permesso di riconoscere Guaidò come Presidente legittimo.
L’Italia, in collaborazione con la Santa Sede, sta lavorando per trovare un accordo fra le parti che porti a nuove elezioni.

Stiamo contemporaneamente fornendo alimenti per la popolazione stremata.

Conclude l’incontro stimolando i ragazzi di Rondine a cercare negli altri, le differenze piuttosto che le similitudini, al fine di arricchire se stessi ed il mondo.

GUARDA L’INTERVENTO COMPLETO DEL PRESIDENTE CONTE A RONDINE